Robbio asfalta Busto Arsizio, ma ora è emergenza playmaker

ROBBIO La capolista del girone D di serie D Fluidotecnica Aironi Robbio non si ferma più, surclassata anche Busto Arsizio nel recupero della 12esima giornata. Ma rischia di essere senza playmaker per il derby di domani con Gambolò. A novembre, all'indomani della vittoria sulla quotata Olimpia Voghera, il tecnico robbiesi Roberto Sguazzotti aveva detto che le altre squadre che potevano impensierire la sua erano Busto Arsizio e Gambolò. Si era sbagliato di grosso, almeno per quanto riguarda Busto Arisizio. Infatti martedì sera al "Gino Cantone" di Robbio tra i suoi Aironi e l'Olimpia Busto Arsizio non c'è stata mai partita. E'stato infatti un dominio incontrastato della capolista Robbio. A dimostrarlo il punteggio finale: 91-65, con picchi di +30 per Robbio negli ultimi del terzo quarto. Insomma una prova di forza dei robbiesi, che hanno dimostrato ancora una volta di essere fuori categoria in D e da neopromossi restano a punteggio pieno. Una partita impreziosita dalla prestazione "marziana" di Davide Sala. Il 30enne ex guardia della Cat Vigevano in 26 minuti effettivi giocati ha messo a segno 30 punti. Mostruosa la sua precisione nel tiro dalla lunga distanza: 8 tiri da tre infilati su 10. Delle otto bombe di Sala le più pesanti sono le tre infilate a ripetizione nel terzo quarto: hanno chiuso di fatto la partita. La serata di gloria contro Busto Arsizio però ha avuto anche delle note stonate. La più negativa è sicuramente quella dell'infortunio del playmaker Massimo Menarini, uscito con un piede gonfio. L'altra è l'espulsione, per proteste, dell'altro playmaker Francesco Campana a poco meno di due minuti dalla sirena di metà partita. Se gli verrà comminata una squalifica entro oggi non ci sarà nemmeno lui nel derby di domani in casa contro Gambolò. La capolista rischia quindi di trovarsi senza playmaker nella sfida con i gambolesi secondi. «Speriamo di avere Campana se no saremo in difficoltà» dice il presidente Andreello. «Grande vittoria e prestazione - aggiunge il tecnico Sguazzotti - peccato per l'infortunio di Menarini, abbiamo di fronte un match importante». Classifica: Robbio 26; Gavirate, Siziano, Voghera e Gambolò 16; Fagnano Olona, Luino e Busto Arsizio 14; Sedriano 12; Somma Lombardo e Vittuone 10; San Maurense Pavia 8; Marnate 6, Turbigo 4; Venegono 2. Sandro Barberis