Investita da un'auto pirata Grave pensionata 91enne

VIGEVANO L'amministrazione revoca il bando di gara per l'affidamento del servizio di distribuzione del gas metano a Vigevano. Che sarà affidato ancora ad Asm, e non prenderà invece la strada della privatizzazione, direzione che sembrava pressoché definitiva, dopo l'approvazione delle linee programmatiche in consiglio comunale lo scorso 22 dicembre, e l'uscita del bando per l'affidamento a gara del servizio, pubblicato sul sito del Comune ad inizio giugno. La decisione è stata presa anche alla luce del decreto legislativo n.93, in base al quale le gare per l'affidamento del servizio di distribuzione di gas naturale per essere effettuate devono riferirsi unicamente agli ambiti territoriali. (ila.cav.) di Lorella Gualco wVIGEVANO Come tutte le mattine è uscita per gettare il sacco dell'immondizia nel cassonetto. Mentre attraversava, un'auto l'ha investita. Giovanna Nobili, 91 anni, è stata scaraventata a terra, ma l'automobilista è fuggito. L'anziana è ricoverata in prognosi riservata e dalle 8.30 di ieri mattina, da quando la pensionata è stata travolta a pochi passi dalla sua abitazione di via Belcreda, è partita la caccia alla vettura pirata. La polizia locale, intervenuta per i rilievi, ha messo insieme indizi e testimonianze e ha fermato per accertamenti una 27enne residente a Vigevano. Ieri sera la donna è stata interrogata e la sua posizione era al vaglio dell'autorità giudiziaria che stava valutando eventuali provvedimenti a carico dell'automobilista. Nel frattempo Giovanna Nobili era stata sottoposta a un intervento chirurgico. Inizialmente le sue condizioni non sembravano gravi. Quando l'hanno caricata in ambulanza – dicono i vicini – si lamentava, gridava, ma sembrava cosciente. Data l'età avanzata della paziente e i traumi riportati agli arti inferiori, i medici si sono riservati la prognosi. Si tratta infatti di verificare il quadro clinico nelle prossime ore per capire come l'anziana avrà reagito alle terapie e all'intervento per ridurre le conseguenze delle lesioni . Mentre la pensionata veniva portata in ospedale su un'ambulanza della Croce Rossa di Vigevano, inviata dal 118 insieme all'automedica, la pattuglia della polizia locale intervenuta in via Belcreda ha cominciato a raccogliere gli elementi per poter arrivare all'identificazione dell'autista pirata. Alcuni testimoni hanno detto di aver visto una macchina scura e sono riusciti a ricordarsi alcuni numeri della targa. Ad aiutare le indagini sarebbero state comunque anche le immagini di una telecamera che ha filmato un'auto corrispondente alla descrizione in uscita da via Belcreda nell'ora dell'incidente. Nella villetta di Giovanna Nobili il cancello è chiuso. La donna vive sola, dopo la morte del marito e della figlia. Speriamo tutti che possa riprendersi – concludono i vicini – perchè Giovanna è una figura cara e familiare a tutti quelli che abitano qui.