Oltrepo, 8 anni di anomalie del tempo

STRADELLA Da almeno otto anni si registrano fenomeni climatici anomali in Oltrepo pavese. Nel 2003 è stata registrata, in tutta l'area l'estate più calda; Nel 2004 c'è stata la più estesa grandinata mai registrata nell'Oltrepò Pavese, con quasi 40 chilometri di fronte da Casteggio a Ziano Piacentino e picchi di intensità dei danni mai osservati. Qualcuno l'ha paragonata alla cosiddetta grandinata da record del 1978. In realtà quella risulta, per estensione ed entità dei danni, un fatto quasi trascurabile; Tra il 2006 ed il 2007 c'è stato l'inverno più caldo in assoluto (forse degli ultimi 175 anni questo sulla base anche dei dati nazionali). Nel 2007 è stata registrata la primavera più calda del secolo (in particolare nel mese di aprile). Nel 2008 i meteorologi hanno misurato le più copiose precipitazioni primaverili, per intensità e frequenza, con conseguenti danni da Peronospora (il fungo della vite) mai osservati, sempre dall'inizio del secolo. Per quanto riguarda la malattia delle piante, ci sono state punte di danno misurate sui grappoli del 98% e medie prossime al 40 %, per quasi tutte le varietà più coltivate (con la sola eccezione del Pinot nero). Nel 2009, oltre all'eccezionalità delle precipitazione della fine di aprile,, sono state rilevate le più elevate somme termiche (oltre 2.200 "gradi giorno" fra aprile ed ottobre; un valore tipico dell'Italia del sud). Emanuele Bottiroli