Boes e Merdules sfilano a Ottana, in Sardegna comincia il carnevale

photo

Ottana. Annunciate dal suono dei campanacci, all'imbrunire sono arrivate in piazza davanti al falò di Sant'Antonio le antiche maschere barbaricine Boes, Merdules e la Filonzana, il pane votivo era stato appena distribuito. Il rito che apre il carnevale di Ottana affonda le radici nella Sardegna pre cristiana, quando la terra era una dea e gli agricoltori i suoi devoti figli. Tutto ha un significato nei gesti e nelle maschere, qualcuno di questi significati si è perso nei secoli ma viene ripetuto con rispetto, quasi che il rito abbia acquistato una sacralità sua propria. Per visitatori e turisti uno spettacolo suggestivo e irrinunciabile
(foto di Massimo Locci)