Turismo, promossi 6 borghi sardi

Ci sono sei borghi sardi tra le eccellenze premiate dal Touring Club Italiano con le bandiere arancioni «per l'offerta turistica di eccellenza e un'accoglienza di qualità». Laconi, Aggius, Oliena, Gavoi, Galtellì e Sardara, che avevano ripresentato le loro candidature, hanno ottenuto una prestigiosa

Bandiere arancioni ci sono anche sei borghi sardi

SASSARICi sono anche sei borghi sardi tra le eccellenze premiate ieri dal Touring Club Italiano con le bandiere arancioni. Sei meravigliosi borghi dell'entroterra con meno di 15mila abitanti che si distinguono «per l'offerta turistica di eccellenza e un'accoglienza di qualità».Per Laconi, Aggius, Ol

Turismo, promossi 6 borghi sardi

Ci sono sei borghi sardi tra le eccellenze premiate dal Touring Club Italiano con le bandiere arancioni «per l'offerta turistica di eccellenza e un'accoglienza di qualità». Laconi, Aggius, Oliena, Gavoi, Galtellì e Sardara, che avevano ripresentato le loro candidature, hanno ottenuto una prestigiosa

Bandiere arancioni ci sono anche sei borghi sardi

SASSARICi sono anche sei borghi sardi tra le eccellenze premiate ieri dal Touring Club Italiano con le bandiere arancioni. Sei meravigliosi borghi dell'entroterra con meno di 15mila abitanti che si distinguono «per l'offerta turistica di eccellenza e un'accoglienza di qualità».Per Laconi, Aggius, Ol

Turismo, promossi 6 borghi sardi

Ci sono sei borghi sardi tra le eccellenze premiate dal Touring Club Italiano con le bandiere arancioni «per l'offerta turistica di eccellenza e un'accoglienza di qualità». Laconi, Aggius, Oliena, Gavoi, Galtellì e Sardara, che avevano ripresentato le loro candidature, hanno ottenuto una prestigiosa

Bandiere arancioni ci sono anche sei borghi sardi

SASSARICi sono anche sei borghi sardi tra le eccellenze premiate ieri dal Touring Club Italiano con le bandiere arancioni. Sei meravigliosi borghi dell'entroterra con meno di 15mila abitanti che si distinguono «per l'offerta turistica di eccellenza e un'accoglienza di qualità».Per Laconi, Aggius, Ol

Turismo, promossi 6 borghi sardi

Ci sono sei borghi sardi tra le eccellenze premiate dal Touring Club Italiano con le bandiere arancioni «per l'offerta turistica di eccellenza e un'accoglienza di qualità». Laconi, Aggius, Oliena, Gavoi, Galtellì e Sardara, che avevano ripresentato le loro candidature, hanno ottenuto una prestigiosa

Bandiere arancioni ci sono anche sei borghi sardi

SASSARICi sono anche sei borghi sardi tra le eccellenze premiate ieri dal Touring Club Italiano con le bandiere arancioni. Sei meravigliosi borghi dell'entroterra con meno di 15mila abitanti che si distinguono «per l'offerta turistica di eccellenza e un'accoglienza di qualità».Per Laconi, Aggius, Ol

Al Banco manca sempre qualcosa

di Andrea SiniwINIATO A DESIOIl futuro sorride, il presente ha le sembianze di una foto in cui il soggetto in primo piano presenta qualche finestra di troppo tra i canini e gli incisivi. La Dinamo ha pane ma non ha i denti per azzannare, portare via, ingoiare una partita dominata per larghi tratti.

Al Banco manca sempre qualcosa

di Andrea SiniwINIATO A DESIOIl futuro sorride, il presente ha le sembianze di una foto in cui il soggetto in primo piano presenta qualche finestra di troppo tra i canini e gli incisivi. La Dinamo ha pane ma non ha i denti per azzannare, portare via, ingoiare una partita dominata per larghi tratti.

Al Banco manca sempre qualcosa

di Andrea SiniwINIATO A DESIOIl futuro sorride, il presente ha le sembianze di una foto in cui il soggetto in primo piano presenta qualche finestra di troppo tra i canini e gli incisivi. La Dinamo ha pane ma non ha i denti per azzannare, portare via, ingoiare una partita dominata per larghi tratti.

Al Banco manca sempre qualcosa

di Andrea SiniwINIATO A DESIOIl futuro sorride, il presente ha le sembianze di una foto in cui il soggetto in primo piano presenta qualche finestra di troppo tra i canini e gli incisivi. La Dinamo ha pane ma non ha i denti per azzannare, portare via, ingoiare una partita dominata per larghi tratti.

La Dinamo vuole ripartire da Cantù

di Mario CartawSASSARIRitrovarsi, ripartire. La Dinamo travolta dalle mareggiate del campionato (ko a Pesaro e eliminazione della Final Eight) e della Champions League (-32 a Monaco e quasi certo addio al passaggio del turno) è andata da Montecarlo direttamente a Cantù senza passare dalla casella sa

La Dinamo vuole ripartire da Cantù

di Mario CartawSASSARIRitrovarsi, ripartire. La Dinamo travolta dalle mareggiate del campionato (ko a Pesaro e eliminazione della Final Eight) e della Champions League (-32 a Monaco e quasi certo addio al passaggio del turno) è andata da Montecarlo direttamente a Cantù senza passare dalla casella sa

La Dinamo vuole ripartire da Cantù

di Mario CartawSASSARIRitrovarsi, ripartire. La Dinamo travolta dalle mareggiate del campionato (ko a Pesaro e eliminazione della Final Eight) e della Champions League (-32 a Monaco e quasi certo addio al passaggio del turno) è andata da Montecarlo direttamente a Cantù senza passare dalla casella sa