Nave da crociera in balìa delle onde

ROMA. Doveva essere una vacanza da sogno, si è trasformata in un incubo per i 1300 passeggeri della Viking Sky. Alle prime ore di ieri pomeriggio, la nave da crociera ha lanciato un Sos, segnalando un'avaria ai motori: con vento a 38 nodi e onde altissime, non era più in grado di manovrare, a 2,5 miglia dalla costa della regione di More og Romsdal, ad ovest della Norvegia. Immediatamente sono scattati i soccorsi. Sul posto sono stati inviati 5 elicotteri che hanno fatto la spola tra la nave e la terraferma, ma le operazioni sono andate avanti a rilento: ogni velivolo infatti non può portare più di 20 persone per volta. Secondo media locali, inoltre, una scialuppa di salvataggio è stata costretta a tornare verso la nave per le onde più alte di 10 metri e condizioni meteo «brutali». Nel tardo pomeriggio erano state evacuate solo un centinaio persone, ma successivamente la polizia ha avvertito che le cifre potevano variare. Secondo le prime indicazioni una decina di passeggeri sbarcati sono stati poi trasferiti in ospedale, (tre in gravi condizioni. Nella notte la nave è stata agganciata da due rimorchiatori che la stanno trasportando in una zona più tranquilla. L'ambasciata d'Italia è al lavoro per verificare l'eventuale presenza di italiani a bordo.