Morgongiori festeggia il suo tesoro con la Sagra delle lorighittas

di Ivana FulghesuwMORGONGIORISi rinnova domenica l'appuntamento con una nuova edizione, la 24esima, della sagra delle lorighittas. Per i pochi che ancora non conoscono le lorighittas, si tratta di anelli di pasta intrecciata a mano, realizzati dalle sapienti mani delle donne di Morgongiori, antica tradizione che si cerca di tramandare anche alle nuove generazioni. In realtà però è ormai una pasta conosciuta ed apprezzata a livello internazionale come eccellenza gastronomica del paesino del Monte Arci.Ad accompagnare le Lorighittas, ci sarà anche una degustazione di vini con la Rassegna enologica regionale, organizzata in collaborazione con Laore. A partire dalle 21, in via Vittorio Emanuele, diverse cantine presenteranno i loro pregiati vini; parteciperanno le cantine di Aggius, Samugheo, Oliena, Ortueri, Mogoro, Senorbì, Meana Sardo, Terralba e Berchidda. Anche quest'anno il programma della manifestazione è particolarmente nutrito e prevede una serie di eventi tra mostre d'arte e di artigianato, spettacoli itineranti e anche la tradizionale rassegna "Dromos". Alle 17 al Mu.V.a.t è possibile visitare "Spectrapolis", una mostra d'arte con esposizione di tappeti e arazzi sardi. Alle 17.30 i visitatori potranno conoscere meglio il paese con "Is Pratzas serradas" un itinerario guidato alla scoperta degli antichi rioni locali. Sempre alle 17.30 si svolgerà "Launeddas del Sinis" uno spettacolo itinerante per le vie del paese. Infine, alle 21, spazio alla degustazione della pasta preparata dagli chef dell'Associazione italiana cuochi della Provincia di Cagliari che realizzerà, per tutti, deliziosi piatti di Lorighittas. La manifestazione si concluderà con il concerto, dalle 22, dell'artista ghanese Guy One, maestro della musica Frafra, che sta conquistando l'Europa.