continuità aerea

CAGLIARIFuori dall'incubo, o quasi. Alitalia ha già messo in vendita i biglietti da Alghero per Roma e Milano in continuità. Chi poi trasporterà materialmente i passeggeri non è ancora chiaro. La Regione non può entrare nelle trattative in corso tra Blue Air e Alitalia per gestire la proroga della continuità territoriale. Il ministro dei Trasporti Graziano Delrio ha firmato il decreto che allunga la validità della Ct1 attuale per Alghero e Olbia su Roma e Milano fino a giugno del 2018. Il tempo necessario perché la Regione elabori nuovi bandi. Quelli attuali, aggiudicati da poco da Meridiana e Blue Air, sono finiti sotto la lente di ingrandimento della commissione europea, che ha ravvisato la possibilità che potessero costituire aiuti di Stato. La possibilità di finire nel mirino dell'Ue, con la restituzione dei contributi da parte delle compagnie aeree, ha spinto la Regione a cautelarsi e a prorogare l'attuale bando. Ma con l'Europa ora è in atto una sorta di guerra fredda. L'assessore ai Trasporti Carlo Careddu e il governatore Francesco Pigliaru non hanno nascosto la loro irritazione davanti a questa nuova imposizione dell'Europa. Hanno rivendicato il diritto alla mobilità dei sardi. Concetto ribadito anche oggi. Careddu però è già al lavoro per un nuovo modello di Ct1. In un confronto serrato con l'Europa. L'assessore ha ereditato i bandi dalla precedente gestione. E la colpa che viene addebitata alla Regione dall'Europa è quella di avere fatto dei bandi troppo vantaggiosi per i sardi in termini di frequenza delle tratte e numero di posti sui voli. Ora Careddu deve ritessere la tela con l'Europa, ma lo farà con un piano diverso. L'assessore ha più volte detto che al primo posto per lui c'è il diritto alla mobilità dei sardi. La proroga era essenziale per garantire i voli in continuità, ora la Regione lavora per andare oltre l'emergenza. Dopo Cagliari, anche Alghero e Olbia hanno garantita la continuità. E Alitalia ha messo da ieri in vendita i biglietti. Un sollievo per chi in queste settimane si è sentito intrappolato, senza la possibilità di prenotare un volo dopo l'8 novembre. La soluzione di emergenza trovata dalla Regione dopo la nuova imprevista sterzata della Commissione contro i bandi sulla Ct1 non placano le opposizioni. Forza Italia e dal Movimento 5 Stelle. (l.roj)