Nainggolan: «Siamo primi, lo meritiano»

«Dopo le critiche per il pareggio in Champions, abbiamo risposto alla grande sul campo. Quella di oggi è una vittoria importante: abbiamo fatto quello che dovevamo fare e ora siamo primi in campionato. Godiamoci questo successo; poi penseremo subito alla prossima: già mercoledì saremo di nuovo in scena». Così il centrocampista Radja Nainggolan, al termine di Fiorentina-Roma.«Era forse la partita più difficile dell'anno: abbiamo giocato molto compatti e li abbiamo colpiti quando e dove dovevamo. Abbiamo fatto una grande gara e vinto con merito». Felice il tecnico Garcia. « Ho visto una Roma a due volti, abbiamo pressato alto prima e poi siamo ripartiti dopo il primo gol. Abbiamo sofferto poco, oggi Szczesny ha fatto le cose che doveva fare. I ragazzi sono stati fortissimi tatticamente e mentalmente. Salah? L'unica risposta era giocare bene, non ha esultato per rispetto ma ha fatto una grande partita. Lui era molto molto tranquillo, questo rosso è stata una sorpresa. Non siamo favoriti, ma ora come ora siamo primi e quindi per forza favoriti». L'allenatore della Fiorentina fa i complimenti ai suoi ragazzi. «La partita l'abbiamo fatta noi, ci è mancata la concretezza ma abbiamo creato. A me piace sentire che la mia squadra è coraggiosa. Mi piace essere protagonista, oggi lo siamo stati, i dettagli non sono stati a nostro favore. Ma dominiamo i nostri avversari. A livello di qualità siamo gli stessi». Così i Paulo Sousa ha commentato la sfida persa contro la Roma. «Roma e Napoli sono due squadre candidate al titolo. Noi abbiamo comunque dominato, solo il risultato non è andato bene. Abbiamo spinto, abbiamo calciato, siamo andati sulle fasce, con i cross, giocando in verticale. Tutto ciò che voglio vedere sempre».