Venezia chiude con Moore, Roma insegue Ray

SASSARI La Dinamo cerca il pivot e questo lo sanno tutti, ma non sembra questo il momento per chiudere l'ultimo contratto che ancora manca al roster biancoblù. Si muovono invece le altre società e ancora Venezia piazza un colpo sotto canestro con la firma, peraltro prevista già da tempo, di Cameron Moore, pivot che lo scorso anno a Caserta ha viaggiato a 14 punti e 7 rimbalzi prima di essere costretto a fermarsi per un infortunio. Il coach Recalcati adesso cerca un playmaker per innescare un reparto lunghi tostissimo che vede anche gli ex senesi Ben Ortner e Thomas Ress e potrebbe essere Mike Green. Attiva anche la Vanoli Cremona, che ieri ha chiuso col centro Darius Garrett (lo scorso anno in Grecia alNea Kifisia) e annunciato l'esterno James Bell (rookie da Villanova). In pista, dopo le polemiche per la penalizzazione di due punti per un ritardo nei pagamenti, si vede la Granarolo Bologna che ha ufficializzato l'accordo col centro Augustus Gilchrist, reduce da due stagioni nella D-League della Nba. La società bolognese vuole anche scommettere su Allan Ray, sperando che ripeta le imprese della sua apparizione in Italia a Ferrara. Meno brillanti invece le stagioni a Roma e Montegranaro, ma si tratta comunque di un esterno di grande talento. In Euroleague il Real Madrid continua ad assicurarsi giocatori di altissima qualità (e ingaggio). Ieri ha ufficializzato l'ala Jonas Maciulis, che nelle ultime due stagioni ha giocato in Grecia col Panathinaikos.