Cagliari col fiatone le gambe sono molli

di Roberto Muretto wINVIATO A SAPPADA Se il secondo test doveva dare delle indicazioni e mostrare una crescita della squadra, non è andata bene. Il Cagliari ha faticato non poco contro la Rappresentativa Friulana (5-1 il risultato finale). Complice il duro lavoro che i rossoblù stanno facendo in questi giorni. Solo nella seconda parte della gara, quando gli spazi si sono aperti e gli avversari hanno sentito la fatica, la squadra di Zeman è riuscita ad andare a bersaglio quattro volte. Mentre nella prima frazione il ritmo è stato lentissimo e di ciò che il tecnico boemo chiede: intensità, attaccare gli spazi, tagli e sovrapposizioni, non si è visto niente. Ma non c'è da allarmarsi, è normale che a questo punto della preparazione le gambe siano pesanti, le idee confuse e le giocate, anche quelle più semplici diventano complicate. La strada è lunga e i frutti del massacrante lavoro che il Cagliari sta svolgendo a Sappada, si vedranno più avanti. L'idea di Zeman è quella di portare il gruppo in una condizione di forma accettabile già per l'esordio in Coppa Italia del 24 agosto. Note positive. Intanto Antonio Balzano. Il difensore è già a buon punto. Corre, pressa, si inserisce Con continuità, va al cross. Pisano è avvisato, dovrà stare attento se non vorrà cedergli il posto. Tutto da scoprire il brasiliano Caio Rangel. Un esterno sinistro dotato di buona tecnica, dribbling secco e tiro potente. Forse non si è mai allenato così intensamente nella sua breve carriera. Di lui si dicono cose importanti, dovrà confermarle sul campo.Ieri è stato più volte richiamato dal mister, soprattuto in fase di non possesso palla. Sono concetti che assimilerà strada facendo, le basi per farlo crescere ci sono. Bene anche Longo, autore di una doppietta, anche se da lui Zeman vuole molto più movimento e meno staticità. Cossu dovrà dimenticarsi di giocare tra le linee, ora è un esterno d'attacco a tutti gli effetti. Si vede che ha voglia di stupire. Rimandato il portiere Colombi, schierato nella seconda parte della gara. Il gol che ha subito era evitabilissimo. a trattandosi di un ragazzo giovane, sono cose che capitano. Sicuramente Colombi ha i messi per indossare i galloni da titolare nel Cagliari, anche se la società cerca sul mercato un altro giocatore un quel ruolo. Magari uno esperto che faccia da "chioccia" a lui e al giovanissimo Cragno. Le reti. Bella quella di Benedetti: perfetto stacco di testa su angolo di Cossu. Spettacolare il primo gol di Adryan (doppietta) dopo una combinazione con Balzano. A segno anche Longo e Loi, che dopo la cinquina dell'esordio è andato ancora a bersaglio. Gli assenti. Alla partita di ieri sono mancati Astori e Donsah. Per entrambi un leggero affaticamento dopo la seduta mattutina. I medici hanno preferito non riscihiarli. Sono tornati a Cagliari, invece, Dessena e Cabrera. Sono partiti ieri e oggi verranno sottoposti a una serie di controlli. Per il primo si tratta di un problema al ginocchio, anche se non divrebbe trattarsi di nulla di grave. Delle condizioni dell'uruguaiano se ne saprà di più oggi. Domani i due giocatori torneranno a Sappada e probabilmenye torneranno a lavorare col gruppo. CAGLIARI (Primo tempo): Cragno, Pisano, Rossettini, Benedetti, Murru, Crisetig, Conti, Ekdal, Rangel, Sau, Cossu. Secondo tempo: Colombi, Balzano, Rossettini, Del Fabro, Avelar, Ekdal (60' Milinkovic), Conti (60' Piredda), Capello, Loi, Longo, Adryan. RAPPR. FRIULANA: Peruch, Cudicio Devid, Masotti, Strussiat, Stella, Muffato, Cudicio Daniel, Grudina, Sturm, Delli Santi, De Biasi. Sono entrati nella ripresa Zanier, Iacono, Tisiot, Carnielutti, Martini, Romanelli, Casco, Pignata. RETI: 36' Benedetti, 53' Adryan, 60' Martini, 76' Longo, 79' Adryan, 82' Loi.