L'ultimo abbraccio all'ex sindaco Nonnis

TORTOLÌ Si sono svolti i ieri nella cattedrale sant'Andrea i funerali di Virgilio (noto Gigino) Nonnis, 93 anni. Scrittore, insegnante, ex sindaco, esponente socialista, fondatoredella vecchia Centrale ortofrutticola, è morto all'alba di sabato. Lo scorso 7 aprile si tenne la presentazione della sua ottava e ultima fatica letteraria "Tortolì. Storia di un paese diventato città". Attaccatissimo alla sua città, Nonnis ha sempre continuato a ricostruirne con passione vicende, problemi, personaggi. E anche nel suo ultimo libro, arricchito da numerose foto d'epoca, ne racconta la storia dalle origini sino ai giorni nostri. La narrazione è sempre ricca di dettagli, curiosità, citazioni. I primi sette libri scritti dall'ex primo cittadino deceduto sabato sono: "Storia e storie di Tortolì" (del 1988), "Tortolì e dintorni" (del 1994), "Arbatax", "Alla scoperta di noi stessi (del 2007)", "Tra sogno e realtà", "Spaziando", "Città d'Ogliastra. Luci e ombre" (del 2003). Fino a circa un anno e mezzo fa, quando il tempo lo consentiva, lo si vedeva girare tranquillamente in bicicletta per le vie della cittadina. Sempre molto attento e critico verso l'evolversi dei costumi della società erauna persona che sapeva ascoltare tutti. «Ma in particolare _ disse qualche anno fa _ i bambini e i giovani, che hanno sempre qualcosa da insegnarci. Con questi miei libri, spero che anche loro possano scoprire le loro radici e tenere sempre ben salda la loro identità». (l.cu.)