Arrestato per droga, per Usai assoluzione piena

CAGLIARI Era stato arrestato con l'accusa di aver aiutato la sua amica a mettere in piedi e coltivare una piantagione di marijuana, ma sin dal'udienza di convalida della misura cautelare l'uomo è risultato del tutto estraneo ai fatti. Per questi motivi Antonio Usai, 75 anni, è stato assolto con formula piena il giorno prima di Ferragosto per non aver commesso il fatto e la sua amica Itala Barsellotti è stata invece condannata a una pena minima. Già in sede di udienza di convalida dell'arresto si è chiarito che Usai non ha mai svolto alcuna attività di giardiniere in favore della sua amica (entrambi non più giovanissimi) e che tra i due il rapporto era di semplice amicizia. Questo elemento è stato confermato dalla moglie di Usai, che ha ribadito al giudice che il marito accompagnava la Barsellotti, 78enne originaria di Lucca (vedova e sola) a fare la spesa o ad acquistare le medicine di cui la donna aveva bisogno. I due vennero arrestati sabato scorso a Sarroch dai carabinieri. Le piante, alcune decine vennero trovate nel giardino della vedova.