Le grandi manovre per la Bitas


NUORO.Borsa internazionale del turismo attivo in Sardegna: la Camera di commercio, partnership per l'organizzazione, insieme all'agenzia Sardegna Promozione e all'assessorato regionale ha incontrato i ristoratori e gli albergatori del Nuorese per la messa a punto degli impianti in concomitanza con la terza edizione della manifestazione che si terrà a Nuoro nella due giorni dal 30 al 31 marzo.
«Riteniamo giusto mettere a punto l'organizzazione ricettiva e del comprensorio - ha detto il presidente dell'ente camerale Romolo Pisano - per pianificare razionalmente tutte le attività del settore. Vogliamo che i compratori e i giornalisti trovino davvero al meglio le strutture. Si è voluto concertare la qualità dell'accoglienza per far apprezzare la tipicità della nostra ottima gastronomia locale. Curando soprattutto i dettagli, in modo che gli ospiti possano sentirsi a casa propria, fino a far provare loro forti emozioni».
La Borsa del turismo, d'altra parte, promuove una vacanza diversa attraverso varie attività culturali, turistiche e sportive, come l'equitazione, il cicloturismo, l'arrampicata, il trekking e la vela nell'ambito di scenari unici, mettendo in vetrina l'intero patrimonio paesaggistico e ambientale, promuovendone la fruibilità, e comunque nel rispetto della natura, giusto per promuovere il turismo nel periodo lungo della destagionalizzazione.
«Nuoro cercherà di offrire momenti di convivialità molto importanti - ha detto il presidente Pisano - soprattutto con i menù tipici, attraverso i quali tutti gli operatori esalteranno i piatti più caratteristici e gustosi, in modo da far assaporare le eccellenze enograstronomiche. E, attraverso le visite ai musei delle tradizioni popolari, al Parco deleddiano e al Man, il nostro ricco, variegato ed esclusivo patrimonio etnografico artistico».
L'appuntamento con la Bitas è fissato, dunque, per il 30 e 31 marzo, e vedrà come protagonisti i compratori e venditori nelle operazioni di compravendita delle proposte degli operatori sardi con il workshop. Nell'ambito del programma della borsa del turismo sono previste diverse conferenze e seminari sulle destinazioni ciclo-turistiche, che si terranno nei locali della Camera di commercio di Nuoro.
Tra l'1 e il 2 aprile, attraverso un tour regionale, giornalisti e buyer potranno avventurarsi nelle zone meno frequentate dal turismo di massa, per prendere coscienza di emozioni paesaggistiche e antropiche affascinanti nell'ambito delle zone più interne delle barbagie. I territori da visitare saranno quelli di Oliena e della costa orientale, tra il golfo di Orosei e punta Monte Santu. Insieme al Corrasi, Serra Orrios, Biderosa, Cala Luna e Fuili. Il cicloturismo e il nordic walking, invece, si svolgeranno nel Barigadu, Sinis, Busachi, Samugheo, Fordongianus, Tharros e Cabras. Il percorso legato all'equiturismo, invece, si terrà nel territorio di Arborea, con la visita allo stagno di S'Ena Arrubia, per ammirare lo splendido spettacolo naturalistico degli eleganti fenicotteri rosa.

Antonio Bassu