Promozione turistica, la città si mette in mostra alla Bitas di Nuoro


OZIERI. Ozieri con le sue strutture ricettive e ristorative, gli operatori del turismo, della produzione agroalimentare e dell'artigianato parteciperà alla Bitas, la Borsa Internazionale del Turismo Attivo in Sardegna che si terrà nel Centro Polivalente di Nuoro dal 30 marzo al 3 aprile.
La partecipazione sarà coordinata dall'istituzione San Michele, l'organo dell'amministrazione comunale che gestisce i beni culturali e la promozione del territorio, e che in vista di questo importante appuntamento chiama a raccolta tutti gli imprenditori dei settori interessati. Le strutture saranno rappresentate alla Bitas dagli operatori dell'istituzione San Michele tramite materiale informativo raccolto in itinerari. La Bitas, organizzata dall'agenzia regionale Sardegna Promozione e giunta alla sua terza edizione, è un importante evento nel quale i territori dell'isola incontrano i tour operator interessati al cosiddetto Turismo Attivo: ovvero la fruizione turistica del territorio che comporta un impegno attivo del visitatore in pratiche sportive come cicloturismo, trekking, arrampicata, nordic walking, equitazione, diving, vela, golf e in laboratori artigianali e agroalimentari. Un settore in espansione, che sta comportando importanti ricadute economiche su quei territori che, come quello di Ozieri, non offrono attrazioni di carattere stagionale come il mare o la montagna e per questo restano fuori dai tradizionali flussi turistici. Ozieri e il suo territorio però hanno tanto altro da offrire in termini di paesaggio e di possibilità di partecipare a laboratori artigianali e agroalimentari. La città ha già avuto importanti scambi in questo senso grazie alle iniziative con i tour operator promosse dal Comune e dal centro commerciale naturale Ozieri in Centro con il Sistema Turistico Locale: la partecipazione alla Bitas rappresenta quindi una marcia in più, con la possibilità di far conoscere le potenzialità della città e del suo territorio in un workshop al quale saranno presenti tour operator specializzati della domanda nazionale e internazionale. La manifestazione sarà suddivisa in tre momenti: la contrattazione, ovvero lo scambio di informazioni; l'educational tour sui laboratori artigiani e sui luoghi con potenzialità dal punto di vista dell'attività sportiva; i seminari tenuti da esperti del settore e docenti universitari, rivolti a operatori, amministrazioni e studenti. Chi fosse interessato a partecipare è pregato di contattare entro pochi giorni l'istituzione San Michele, chiamando i numeri 079 781236 e 079 787638 o recandosi direttamente nella sede della Biblioteca in piazza San Francesco.

Barbara Mastino