La neopromossa Atiesse si rinnova e sogna nuovi successi in A2

CAGLIARI. L'Atiesse Quartu vuole recitare anche quest'anno un ruolo da protagonista. Dopo la storica promozione della scorsa stagione dalla A2 alla massima serie del calcio a cinque nazionale, il quintetto quartese ambisce a proseguire il proprio progetto vincente nel migliore dei modi. Il sodalizio del patron Dessi, nel primo pomeriggio di ieri, si è presentato ad addetti ai lavori e non in un elegante sala del Caesar's Hotel a Cagliari.
Tanti i volti nuovi tra le pieghe di una rosa e di uno staff dirigenziale reso ancor più solido in vista dei maggiori impegni da affrontare. Per coltivare gli ambiziosi progetti, la società quartese nei mesi scorsi ha formalizzato la fusione con l'Assemini, compagine fino a pochi mesi fa militante nella serie B nazionale. Il matrimonio tra i due sodalizi ha portato nuova linfa in casa quartese. Lello Pirroni, ex numero uno dell'Assemini, ricopre ora l'incarico di vicepresidente dell'Atiesse. Inoltre, i pezzi pregiati della rosa asseminese sono stati integrati nello scacchiere agli ordini di Petruso. In questo modo il quintetto rossoblu risolverà con tutta probabilità il problema della rosa fin troppo limitata che, l'anno scorso, ha creato non pochi problemi al tecnico cagliaritano. La presentazione di ieri pomeriggio è stata anche l'occasione per conoscere i colpi da novanta del mercato estivo saggiamente condotto dal d.g. Gianni Cadoni. Adelmo, Contecote e Noro sono stati i botti di una campagna acquisti più che positiva. Il nuovo sponsor tecnico sarà la Eye Sport, azienda isolana pronta a condividere con l'Atiesse un cammino pieno di successi e soddisfazioni.
L'obiettivo stagionale dell'Atiesse sarà quello di raggiungere il prima possibile l'agognato traguardo della salvezza. Considerato il livello della massima serie, non pare un'impresa facile. Ciò nonostante, i ragazzi di Petruso hanno mezzi tecnici e caratteriali in grado di compensare nel migliore dei modi il noviziato.

Matteo Cabras