Tanta pioggia nel sottopasso

VILLAMASSARGIA.Piove a catinelle nel sottopassaggio (foto) della stazione ferroviaria inaugurato a maggio dello scorso anno. Il rientro dalle ferie per numerosi studenti e lavoratori è stato salutato dai sottopassaggi inzuppati d'acqua a causa delle piogge torrenziali cadute nella notte. Il problema in realtà non sarebbe nuovo, l'umidità nei sottopassi si era già vista ma si pensava che nel frattempo il problema sarebbe stato risolto. L'acqua a catinelle all'altezza del terzo binario è venuta giù sotto gli occhi allibiti dei passeggeri che commentavano amaramente come i nuovi lavori se da un lato (almeno in teoria) avrebbero ammodernato la stazione, dall'altra stanno portando al pettine tutti i nodi di un centro intermodale lasciato senza la presenza del personale e per i passeggeri è in sostanza impossibile trovare un interlocutore diretto per richiedere informazioni o segnalare disservizi. Ora, non bastavano alcune difficoltà causate dai ritardi dei treni o dell'opera di alcuni vandali che hanno messo mano alle vernici pasticciando i muri e rompendo qualche pannello, che salta fuori qualche problema strutturale con una buona dose di pioggia calata in bella vista nei sottopassaggi. A completare il quadro poco incoraggiante anche le condizioni del piazzale esterno alla stazione inzuppato da un mare di fango con le inevitabili difficoltà riversate su chi parcheggia o scende dagli autobus di collegamento con i centri vicini. Anche se su quest'ultimo aspetto vi è da segnalare l'intervento dell'assessorato regionale ai Trasporti con la disponibilità di somme in favore del Comune nell'ambito di un più ampio progetto di riqualificazione dell'area esterna alla stazione.
Ignazio Pili