Parola: «Avanti cosi»

CAGLIARI.L'anno scorso di questi tempi doveva fare quasi sempre i conti con gli infortuni. A Cagliari in un certo senso Andrea Parola ha trovato sia la salute fisica sia la giusta continuità, elementi fondamentali in un calciatore. «Sto togliendomi tante soddisfazioni con questa maglia, la squadra poi in questa prima parte del girone di ritorno sta davvero marciando a ritmi sostenutissimi - dice il centrocampista pisano -. Siamo in una condizione di forma ottimale, e la partita col Torino penso sia stata la dimostrazione più evidente. Da un punto di vista personale sono molto soddisfatto del mio rendimento, dopo le tante disavventure di carattere fisico avute nel corso dell'ultima stagione con la Sampdoria».
- Credere nella salvezza è possibile?
«Dobbiamo continuare a mostrare la stessa voglia di lottare e combattere sino all'ultimo minuto dell'ultima partita, affrontando tutti gli avversari senza paura e timore reverenziale. Abbiamo ormai acquisito piena consapevolezza dei nostri mezzi, tutti noi vogliamo restare in serie A e a mio avviso la salvezza è un traguardo raggiungibile. Certo la strada è ancora lunga, però vorrei sottolineare come sino ad un mese e mezzo fa nessuno era disposto a scommettere un soldo bucato sulla nostra rinascita, ora invece qualcuno sta iniziando a ricredersi». (s.s.)