Al Pitrè un premio per Filloru 'e frore

ORISTANO.Il libro 'Filloru 'e frore", dell'oristanese Bianca Laura Petretto, ha vinto un riconoscimento «per il valore etnico e antropologico» al Premio internazionale Pitrè di Scienze demo-etno-antropologiche di Castrovillari (Cosenza), promosso dal Centro internazionale di etnostoria di Palermo e dal Ministero della Cultura. Il libro, edito da Punto A con il contributo della Provincia è già in distribuzione nelle librerie.
Il lavoro proviene da un'indagine svolta per una rubrica curata dall'autrice per la Nuova Sardegna nella provincia di Oristano, sulle manifestazioni antiche e moderne che perdurano intorno al rito e ai luoghi magici. Spaccati di credenze e manifestazioni diffuse e largamente praticate. Dalla splendida figura enigmatica e misteriosa del Componidori della Sartiglia, ai fuochi propiziatori, sino al potere della guarigione dell'ossidiana.