L'Eurospin viaggia a forza nove e prenota le semifinali di Coppa


EUROSPIN TORRES - SANT'EMIDIO:9 - 0
EUROSPIN:Winkler, Soro (dal 1' s.t. Mattu), Cortesi, Marchio, Tona, Valenti (dal 31' s.t. Crespi), Domenichetti, Pintus, Conti, Carboni (dal 1' s.t. Lay), Iannella. Allenatore: Roberto Ennas.
SANT'EMIDIO: Guerreggiante, Pecorini Meli, Messina, Napoli, Gambino, Ciaffoglione, Pesce, Fortino (dal 27' s.t. Scalia), Di Bella, Tosto, Randello. Allenatore: Salvatore Gurrisi.
ARBITRO: Francesco Amico di Muravera.
RETI:al 14' p.t. Carboni, al 26' p.t. ed al 14' s.t. Iannella, al 20' s.t. aut Messina, al 25', 30' e 32' s.t. Conti, al 41' s.t. Domenichetti e al 44' s.t. Mattu (rigore).
OLMEDO.L'Eurospin Torres si aggiudica largamente l'andata dei quarti di finale della Coppa Italia femminile. Troppa la differenza, con le sassaresi che chiudono il primo sul 2-0 e mettono poi a segno ben 7 reti nella ripresa.
Partita giocata sotto una pioggia battente per tutto il primo tempo, mentre nella seconda metà la pioggia ha dato tregua alle atlete. Assente nell'Eurospin sia Ricco (stiramento al polpaccio sinistro) che l'italo-brasiliana Renata Capobianco Machado, per il mancato arrivo del transfer.
Il risultato si sblocca al 14' grazie a Carboni che insacca su assist di Pamela Conti, assoluta protagonista. Il raddoppio una dozzina di minuti dopo, sempre per merito di Conti che serve Iannella Nella ripresa il tris giunge al 59' con la doppietta di Iannella. 3-0. Il poker al 65' con un'autorete di Messina, pressata dalla neo-entrata Anna Mattu. 4-0. Tra il 70' ed il 77' sale in cattedra la capitana Pamela Conti che realizza una tripletta che fissa il risultato sul 7-0, quando sul cronometro scorreva il 77'. Ci pensa Giulia Domenichetti a segnare l'ottava rete all'86'. 8-0. un minuto prima dello scadere del tempo regolamentare, Anna Mattu trasforma un calcio di rigore (assegnato per un fallo subito in area da Iannella) per il 9-0 finale. Come nel 10 tempo, nessun minuto di recupero e gara conclusa. Il ritorno, in programma tra 3 settimane in Sicilia, è una formalità.
Umberto Perella