Calcio, si sono dimessi tutti i dirigenti

CALANGIANUS.Ora tutto dovrebbe essere più facile per trovare una soluzione alla crisi societaria del Football Club Calangianus. Tutti i dirigenti che in questi mesi hanno portato avanti la società, hanno confermato le dimissioni irrevocabili. Riunitisi giovedi sera nella sede sociale del «Signora Chiara» hanno di comune accordo sottoscritto una lettera, poi venerdi mattina depositata a protocollo del comune e indirizzata al sindaco Antonio Scano. Hanno posto la loro firma sotto questa frase inequivocabile: «Il consiglio direttivo del Football Club Calangianus 1905, onde evitare errate interpretazioni, conferma nella totalità le sue irrivocabili dimissioni come già comunicato alla stampa domenica sera». Evidentemente non tutti nell'ambiente erano convinti delle loro dimissioni e cosi ecco la decisione di mettere nero su bianco e di inviare tutto al sindaco. I dirigenti che lasciano sono: il presidente Vittorio Lissia, i vice presidenti Mario Ambrosino e Giuseppe Muzzetto, Santino Ciaffia, Giovanni Mariolino Mariotti, Giovanni Gori, Angelo Quidacciolu, Peppino Romano, Antonio Porqueddu, Icaro Satta, Masino Sassu, Pier Paolo Columbanu. Ora, senza alcuna tergiversazione, toccherà al sindaco convocare i vari imprenditori che si sono manifestati un po' disponibili per ricostituire un direttivo. Non ci sono più alibi per chi auspicava le dimissioni di Lissia e amici. Costoro se ne sono andati, ora chi li sostituirà? Addis si augura che non si attenda molto. (p.z.)