Vacanze finite, scopriamo la Torres

SASSARI. Vacanze finite per le atlete della Torres femminile che da oggi calzeranno nuovamente le scarpette per prepararsi alla nuova stagione agonistica. Ieri sera al Santa Cruz di Alghero il primo contatto tra giocatrici, staff tecnico e dirigenti per parlare di futuro e obiettivi. Da oggi via agli allenamenti agli ordini del tecnico Roberto Ennas e del preparatore atletico Giuseppe Madrau.
Una squadra rinnovata e ringiovanita con cinque partenze e quattro arrivi. Non ci sono più Placchi, Pedersen, Guarino, Bassano e Ceroni, sono arrivate Crespi, Coluccini, Di Bernardo e Iannella. E' cambiato anche il tecnico, con Roberto Ennas che succede a Michele Pintauro e Sandro Sanna. Pintauro aveva guidato le rossoblu sino allo scorso mese di febbraio, quando gli era subentrato Sanna che aveva allenato la squadra sino al termine della scorsa stagione. Un'annata particolare quella appena trascorsa, contrassegnata dalla sfortuna e dagli infortuni, soprattutto nella prima parte. L'arrivo di Sanna aveva coinciso con il rientro delle diverse giocatrici infortunate e la squadra era riuscita a chiudere la stagione in crescendo.
Per questa nuova avventura agonistica, che nasce all'insegna dell'entusiasmo e di nuovi stimoli, la società ha deciso di cambiare ancora, affidando la panchina ad una vecchia conoscenza, Roberto Ennas che già nel campionato 2001-2002 guidò la squadra. Il progetto è quello di creare i presupposti per riaprire nel giro del più breve tempo possibile un nuovo ciclo importante. La squadra è stata ringiovanita e Roberto Ennas è stato individuato come l'uomo ideale per poter far crescere la pattuglia di giovani talentuose che la società gli mette a disposizione.
Crespi, Coluccini e Iannella sono quanto di meglio possa offrire il panorama nazionale e i dirigenti rossoblu hanno scommesso ciecamente su di loro che andranno ad inserirsi in quello che ormai può essere definito lo zoccolo duro, composto da Conti, Cortesi, Domenichetti e Tona. Tutte atlete nel giro della nazionale. Senza dimenticare le esperte Pintus e Marchio che danno sempre ampie garanzie. A difendere i pali della porta rossoblu è stata chiamata invece l'esperta Monica Di Bernardo, che arriva a Sassari dopo cinque stagioni passate al Milan. In rampa di lancio ci sono anche Iside Lay, Rossella Sardu e Agnese Ricco dalle quali ci si attende una costante crescita, cosi come i due giovani difensori del vivaio Soro e Carai, ormai entrate in pianta stabile nella rosa della prima squadra, alle quali non mancheranno le opportunità per mettersi in mostra. Dopo un anno rientra poi a tutti gli effetti nella rosa il giovane portiere Tatiana Winkler.