Senza Titolo

NUORO.In casa Nuorese, quella appena trascorsa, è stata una settimana dedicata alle scadenze burocratiche in attesa di dare spazio al calcio giocato. La pattuglia verdeazzurra inizierà la preparazione il 17 luglio, giorno in cui è fissato il raduno in sede per l'inizio del lavoro di base in vista della partecipazione al campionato di C2 e, prima ancora, alla coppa Italia che scatterà il 13 agosto.
Sette giorni intensi che hanno visto i dirigenti del club di via Aosta impegnati a completare la documentazione, con allegata la fideiussione bancaria di 207.000,00 euro, da depositare in Lega entro domani. «Dopo la costituzione della società di capitali a conclusione di un lungo lavoro per il passaggio alla nuova srl del patrimonio, del titolo e delle competenze dell'associazione sportiva - si legge in un comunicato stampa diramato nei giorni scorsi dal sodalizio barbaricino - la Nuorese ha ottenuto la fideiussione dal Banco di Sardegna, istituto di credito che ci auguriamo possa rinnovare la sua partnership anche per la prossima stagione».
Nessuna novità, invece, per quanto riguarda la campagna di rafforzamento. Bocche rigorosamente cucite da parte di tutti anche se i bene informati non escludono che già in settimana vengano annunciati i primi rinforzi tenuto conto, peraltro, che il contratto di numerosi giocatori scadono proprio a fine mese. Nell'elenco dei possibili rinforzi figurano sempre i nomi del portiere della Torres Pinna, quelli degli altri due ex rossoblù Fabio Levacovich e Omar Rivolta, del difensore dell'Olbia Simone Cirina e degli ex Cagliari Lulù Oliveira, Nelson Abeijon e Grassadonia. Tutti nomi importanti che darebbero spessore a una formazione che ha come principale obiettivo quello di un campionato tranquillo. Una salvezza serena.
Ninni Careddu