Torres, soltanto un punto ma è prezioso


REGGIANA - TORRES:0 - 0
REGGIANA:Fazio, D'Astolfo, Neboli (dal 13' st Zani), D'Alessio, Fagiolini, Pontil, Lisi, Pellizzer, Cavagni (dal 33' st Prost), Nasuti, Davoli. All. Bertolini.
TORRES: Bassano, Lay, Cortesi, Tona, Placchi, Valenti. Domenichetti (dal 17' st Sardu), Ceroni, Conti, Pedersen, Ricco (dal 30' st Marchio). All. Sanna.
ARBITRO:Davi di Bologna.
SASSARI.Il tabù granata resiste e la Torres deve accontentarsi di un punto sul campo della Reggiana, che dal suo canto può recriminare su un rigore fallito in avvio.
La parità senza gol non soddisfa la squadra sassarese, ma a riportarle il sorriso ci ha pensato il Milan, che perdendo in casa contro il fresco scudettato Fiammamonza ha reso sicura la sua partecipazione alla prossima Uefa.
Volevano vincere le ragazze rossoblù, per domare la bestia nera emiliana (tre parità e due sconfitte negli ultimi confronti) e per blindare la quarta posizione, ora condivisa con il Senigallia che sarà prossimo ospite delle torresine. Ma la giornata si è presto rivelata 'grigia", con poche opportunità per infastidire davvero la squadra di casa e il grosso rischio corso al 10', quando sull'incursione in area di Nasuti è finita a terra Cavagni sull'intervento irregolare di Cortesi (ammonita). Il penalty battuto da Nasuti, match-winner all'andata, è stato però intuito da Elena Bassano, che ha salvato il risultato. Va raccontato anche l'episodio di marca rossoblù maturato al 25', con lo stacco vincente di Tona arrivato però un attimo dopo il fischio dell'arbitro bolognese.
La classifica: Fiammamonza 53, Bardolino 45, Torino 43, Torres e Senigallia 35, Milan 30. Agliana 27, Bojano 26, Reggiana 22, Tavagnacco 21, Atalanta 18, Oristano 0.
Sandra Usai