L'uragano Torres spazza via l'Oristano


ATLETICO ORISTANO - TORRES:0 - 10
ATLETICO ORISTANO:Spissu, Atzori, Solinas, Masia (dal 15' pt Corona), Concas, Ogno, Lenzu, Serra, Porcu, Mattana, Marchetti. All. Barbierato.
TORRES:Bassano, Tona, Lay (dal 12' st Soro), Cortesi, Ceroni, Valenti, Placchi, Conti, Ricco (dal 1' st Carboni), Domenichetti (dal 28' st Sardu), Guarino. All. Sanna.
ARBITRO:Nurchi di Bosa.
RETI:pt 7', 11', 15' e 45' Guarino, 13' Valenti, 22' Domenichetti, 40' Ricco (rig.), st 10' Conti, 20' Carboni, 39' Cortesi.
ORISTANO.Dieci reti all'andata, altrettante al ritorno. Il derby sardo della serie A femminile parla sassarese, con la Torres largamente vittoriosa, come voleva il pronostico.
Superfluo ogni commento su una gara a senso unico, enorme il divario tra le due squadre, per pretendere un briciolo di resistenza da parte della padrone di casa, che in chiusura di tempo erano sotto di 7 reti. Duro l'avvio per le ragazzine biancoblù, spazzate via dalla 'furia" di Rita Guarino (foto) (fresca di patentino d'allenatore di secondo livello, conseguito a Coverciano) che in pochi minuti ha firmato un tris e indirizzato il confronto sui binari della goleada rossoblù. Di Valenti, Domenichetti e Ricco su rigore gli altri gol del primo tempo. E dura è stata anche la ripresa, ma per le torresine, che provate dal caldo e appagate dal risultato hanno faticato a trovare stimoli e a spendere energie per accontentare l'esigente tecnico Sanna, che voleva vedere in campo una squadra 'vera" nonostante la pochezza delle avversarie. Nessun intento di infierire sulle oristanesi però da parte dell'allenatore torresino, che ha chiesto (e ottenuto) tanto per preparare al meglio la prossima gara casalinga contro il Milan, dal sapore di confronto diretto per un piazzamento Uefa. Si spiegano anche con la necessità di trovare nuove soluzioni tattiche, per dare imprevedibilità alla manovra offensiva in vista del più ostico impegno con le rossonere, gli 'esperimenti" adottati da Sanna nel secondo tempo. E nell'ottica dei prossimi 90' si inquadra anche l'assenza della danese Pedersen, che all'andata aveva realizzato 6 reti, lasciata a riposo perchè indisponibile tra una settimana. Nel suo ruolo il mister ha voluto vedere all'opera l'ex comasca Ricco, che si è rivelata tra le più attive.
Sandra Usai