A Silanus vince il Tavolara

SILANUS.È stata vinta dal Tavolara la 30ª coppa Sant'Antonio. La compagine allenata da Giuseppe Leggieri ha regolato con una valanga di gol (6-3) la squadra locale di mister Gavino Arca dopo una partita piacevole e interessante. I neroazzurri del Marghine hanno retto il confronto con i più quotati avversari per un tempo. Poi sono crollati e gli olbiesi non hanno avuto difficoltà ad aggiudicarsi il trofeo messo in palio da Pietrino Giua, obriere dei festeggiamenti in onore del patrono.
Nell'albo d'oro, il Tavolara succede al Taloro Gavoi e al Macomer che hanno trionfato nelle precedenti edizioni. Il Tavolara, che occupa il terzo posto in classifica in Eccellenza, ha dimostrato di avere delle individualità di prim'ordine e le carte in regola per tentare la scalata alla serie D. In campo si sono messi in evidenza i vari Pittalis (atleta che per tre stagioni ha indossato la casacca del Lecce in serie A), i bomber Porceddu (autore di una tripletta) e Casu (doppietta per lui). In casa silanese invece sono arrivati segnali confortanti in vista del derby di Borore in programma per domenica prossima. Gavino Arca ha aproffittato dell'occasione per fare scendere in campo tutta la rosa, compreso il veterano Fumagalli.
I gol dei padroni di casa sono stati segnati da Fabio Giuggia (doppietta) e Simone Serra. Per il Tavolara sono andati a segno Porceddu (tre reti), Casu (due) e G. Sanna. Questi gli atleti che i due mister hanno fatto scendere in campo nell'arco dei novanta minuti: Silanus: Pinna, Usai, Fodde, Giuliani, Masala, Sechi, M. Pinna, Testoni, Giuggia, Serra, G.M. Sanna (nella girandola delle sostituzioni sono poi entrati S. Sechi, Fadda, Motzo, Marco Cossu, Alessandro Cossu, Congiu, Mauro Cossu, Morittu e Fumagalli). Tavolara: Dappello, Congiu, Ena, Zaccheddu, Usai, Rubino, Cossu, Rassu, Porceddu, Pittalis, Mascia, G. Sanna, N. Sanna, Fideli, A. Rassu, Casu e Lucchesini. (t.c.)