Via al corso di sociologia politica con lezioni estive per i laureandi

ALGHERO.E' in corso di svolgimento la prima scuola estiva di sociologia politica promossa dall'Associazione culturale Linea di Confine con il patrocinio dell'Ais, sezione di sociologia politica, della facoltà di scienze politiche e del master di giornalismo dell'università di Sassari, della presidenza del consiglio della Regione e della Fondazione del Banco di Sardegna. Il corso si concluderà mercoledi prossimo ed è rivolto ai laureandi, ricercatori e giovani interessati ai temi della cultura, della formazione e della comunicazione politica. La scuola si avvale di personale qualificato selezionato dal consiglio scientifico in accordo con il direttore Flaminia Saccà, docente di sociologia politica all'università di Cassino e sociologa della comunicazione all'università della Tuscia. L'obiettivo è quello di approfondire alcuni temi cruciali della sociologia politica, fornendo una formazione qualificata ai giovani che intendono avvicinarsi alla politica, favorendo con corsi di specializzazione la partecipazione democratica alla vita politica istituzionale del territorio. Mercoledi prossimo, nella sala congressi dell'hotel Vel Mari a Fertilia si terrà una tavola rotonda alla quale parteciperanno Vincenzo Vita, assessore della provincia di Roma, Enrico Menduni, docente d'arte, cinema e televisione all'università di Roma Tre, Stefano Balassone, autore televisivo e docente nelle università di Cassino e Napoli, e il presidente del Consiglio regionale, Giacomo Spissu, che concluderà i lavori.