Giallo Penedo: dov'è finito il portiere?

CAGLIARI.Nella telenovela del portiere mancava la puntata alla Le Carré. Jaime Penedo non si sa dove sia. Qualcuno dice a Madrid, dal procuratore Pedro Gonzales. Altri dicono sia a Panama, bloccato da un improvviso ricovero in ospedale della madre. Fatto sta che il numero uno della nazionale panamense non si è presentato in ritiro. E di conseguenza il primo affare di Massimo Cellino da Miami si è tramutato in un punto interrogativo oceanico. Il portiere dell'Arabe Unido, squadra di Panama in cui gioca anche l'ex rossoblu Dely Valdez, acquistato dal patron del Cagliari è una scommessa che pare persa in partenza. In Val Gardena sulla questione il riserbo è massimo. O meglio, il responsabile di mercato Nicola Salerno glissa sul caso Penedo e imbocca la strada della concretezza: Abbiamo Andrea Campagnolo dice secco il dirigente. Campagnolo, nell'ultimo biennio numero uno della Triestina allenata da Tesser, sarà dunque il titolare. In attesa di eventi il Cagliari riparte da un esordiente in A. Insomma, l'incertezza per i tifosi del Cagliari è assicurata.
D'altronde, a cinque giorni dall'esordio in Coppa Italia con il San Marino (C2) gli unici acquisti sono Cossu, Canini e Campagnolo più Capone rientrato dal prestito. Intanto, non è facile neanche l'approccio a Cristian Abbiati. Il portiere del Milan finito al Genoa aspetta la decisione della Caf del 5 agosto. Se il Genoa sta in B Abbiati ci rimane ma se finisce in C1 sarà libero.
Mario Frongia