Cambio anche nella femminile, Pintauro subentra a Gigi Casu

SASSARI.Una notizia inattesa e destinata a fare rumore scuote la Torres due giorni dopo la mezza impresa di Torino: l'allenatore Gigi Casu ha lasciato la guida della squadra. Motivazioni di carattere personale hanno indotto il tecnico al clamoroso addio, nel cuore di una stagione travagliata ma non compromessa sul piano dei risultati.
Crescenti impegni di lavoro e di famiglia non gli consentirebbero più di assolvere al meglio il compito e la decisione, certamente meditata e sofferta, è stata inevitabile. Sorpresa e dispiaciuta, la società rossoblù ha trovato in casa la soluzione, promuovendo quale sostituto di Casu il suo secondo, il foggiano ma ormai sassarese d'adozione Michele Pintauro,
subito in campo a dirigere il primo allenamento settimanale.
Sincero il ringraziamento a Casu (foto) per il lavoro svolto da parte della dirigenza torresina, che lo aveva richiamato nel giugno scorso 5 anni dopo la prima esperienza che aveva portato a Sassari il primo scudetto. Un ritorno brillante, con la conquista della Supercoppa e degli ottavi di Champion's League.
'E' un anno difficile in tutti i sensi - commenta il presidente Leonardo Marras -. Gigi ha dato un grosso contributo alla Torres e più che un allenatore perdiamo un gentiluomo, ma dobbiamo guardare avanti e la scelta di Pintauro significa continuità. E' stata la soluzione più ovvia e mi auguro che sia di stimolo. Superiamo il distacco da un amico e diamo fiducia al nuovo allenatore". 'Per me è una grande opportunità - dice Pintauro -, cercherò di trasmettere il mio entusiasmo alla squadra." L'esordio sabato al Sanna, contro il Senigallia.
Sandra Usai