Atletico, il dopo Silvetti è ricco di incertezze

ORISTANO.Cosa accade in casa Atletico? Proprio quando la squadra ha dimostrato di aver ritrovato (almeno in parte) lo smalto smarrito, la società ha deciso di mettere alla porta l'allenatore Mario Silvetti.
L'esonero è arrivato proprio alla fine dell'incontro vittorioso contro la Vigor Senigallia. Anche se usare il termine ‘vittorioso' è riduttivo per le oristanesi. Si è trattato in pratica di una sorta di tiro al bersaglio, che nel finale è stato anche ridotto di intensità proprio dietro indicazione di Silvetti.
Nel dopopartita l'annuncio di una separazione che era nell'aria da tempo. Anche l'addio alla Deiana, di qualche settimana fa, faceva intendere che il clima in casa Atletico stava diventando irrespirabile.
Il largo successo ottenuto sabato non ha avuto il potere di ricomporre i cocci e cosi è arrivato l'esonero.
Per ora c'è grande incertezza sul futuro della guida tecnica dell'Acf. La dirigenza non ha preso decisioni e neppure sembra intenzionata a farlo a brevissimo termine. Si parla persino di un periodo di ‘autogestione' della squadra, magari con un incarico simbolico a una delle giocatrici.
Il timore è quello che il giocattolo possa essersi rotto in modo irrimediabile. Una squadra costruita per un campionato di vertice portrebbe ora accusare il peso delle polemiche e delle divisioni.