La Torres travolge la giovane Lazio


LAZIO - TORRES:0 - 7
LAZIO:Brilli, Righetti (dal 21' pt Cortese, dal 9' st Bottinelli), Foschi, Capolunghi, Rondinelli, Sulfaro, Licata, Crespi, Sciarretti (dal 30' st De Luca), Coluccini, Coletta. All. Cerbella.
TORRES:Forlucci, Cortesi, Tona, Domenichetti, Ceroni (dal 24' st Rassu), Masia, Placchi, Conti, Guarino (dal 32' st Valenti), Pintus (dal 1' st Pedersen), Gazzoli. All. Casu.
ARBITRO:Affinito di Frattamaggiore.
RETI:pt 8' e 13' Gazzoli, 10' Guarino, 44' Conti, st 24' e 37' Pedersen, 45' Valenti.
NOTE:pomeriggio nuvoloso con minacce di pioggia. Campo in discrete condizioni. Spettatori poche centinaia.
ROMA.Tutto secondo le previsioni per la Torres sul campo laziale, larga vittoria e facile gara contro una formazione molto giovane ma anche determinata a mettersi in mostra. L'agonismo della baby Lazio ha impegnato la squadra sassarese in un... allenamento vivace e non ha lasciato spazio alla noia, anche se la differenza di valori era tale da scommettere solo sul punteggio finale.
Sono arrivati 7 gol e tanti altri potevano pioverne sul portiere di casa, ma la squadra sassarese non ha infierito sulle avversarie, utilizzando il pomeriggio romano per affinare la manovra e cercare nuove soluzioni di gioco.
Le promettenti Coluccini e Sciarretti (non è difficile ipotizzare per loro un roseo futuro) non sono bastate alla compagine biancoceleste per arginare le arrembanti rossoblù, a segno dopo 8' con Gazzoli (prima rete in campionato per la super bomber del calcio rosa italiano) che ha fatto brillare le sue doti tecniche duettando con Conti e dribblando il portiere.
La 'pratica" dei 3 punti è chiusa due minuti più tardi da Guarino, servita in rovesciata da Pamela Conti. Archiviata la vittoria a gara neppure... iniziata, la Torres ha arrotondato al 13' con Gazzoli - perentorio colpo di testa sull'assist di Guarino - e gestito in tranquillità il resto del primo tempo, divertendosi a verticalizzare il gioco e a dare coralità alla manovra offensiva. Tanto per non perdere l'abitudine al gol, al 44' Conti ha battuto Brilli dopo un contropiede imbastito con Guarino.
Nella ripresa spazio a Pedersen e sassaresi schierate col più congeniale 4-3-3, il ritmo è buono e la goleada prende forma, proprio con la danese (rientrata poche ore prima da Copenaghen, dove ha mancato di un soffio il premio quale giocatrice danese dell'anno arrivando seconda) che al 24' con un preciso diagonale ha trasformato nel 5-0 il traversone di Guarino e al 37' ha concesso il bis superando il portiere in uscita. Allo scadere gloria anche per la giovane Valenti, in gol dopo una volata solitaria conclusa con una gran botta di destro.
Sandra Usai