Torres grande, ma non basta


TORRES - TURBINE:5 - 7
TORRES:Forlucci, Glino, Carrus, Cortesi, Domenichetti (29' st Carboni), Placchi, Conti (44' st Zonza), Guarino, Gazzoli, Pedersen (42' st Uras). A disp. Winkler. All. Casu.
TURBINE:Angerer, Carlson, Omilade, Becher, Pohlers, Ziest, Hingst (15' st Brendel), Odebrecht, Wimbersky, Kuznik, Mittag (19' st Thomas). A disp. Ullrich, Schiewe, Liepak, Schadrack. All. Schroder.
ARBITRO:Skogvang (Norvegia).
RETI:pt 7' Pedersen, 11' Gazzoli, 23' Wimbersky, 25' Omilade, 29' Pedersen, 35' Hingst, 40' Pintus, 44' e 46' (rig.) Pohlers; st 4' Guarino, 22' e 44' Pohlers.
POTSDAM.La Torres si congeda dagli ottavi della Women's Cup con una gara 'folle", giocata sui ritmi pazzeschi del forte Turbine e con una cinquina di reti (purtroppo inutile) che nemmeno il più ottimista poteva sognare. E adesso per le ragazze di Casu si spalancano le porte del mitico Highbury, perchè nei quarti affronta l'Arsenal, in gare di andata e ritorno.
Nel pomeriggio di Potsdam ha vinto il grande calcio, grazie a due squadre che hanno puntato sul gioco d'attacco e sulla voglia di superarsi, dimenticando ogni alchimia di centrocampo. La prevista pioggia di gol si abbatte già nel primo tempo, ma a sorpresa le prime gocce sono rossoblù e bagnano una sfida combattuta e ricca di spunti. Non ci sono Tona, Ceroni e Masia, ma la Torres colpisce subito: al 7' Pintus libera Conti sulla sinistra, rasoterra dal fondo e Pedersen con un tocco ravvicinato beffa Angerer. Pochi minuti e c'è il raddoppio che gela lo stadio, con il contropiede devastante di Gazzoli. Il Turbine ci resta male ma sa presto esaltarsi, perchè dopo i grandi interventi di Forlucci su Pohlers e le occasioni mancate dalla stessa Pohlers e da Ziest piazza la doppia risposta. Al 23' accorcia Wimbersky su assist di Omilade, al 25' è Omilade a ringraziare Wimbersky su angolo e a trovare la parità di testa. Sembra finita per le torresine, ma al 29' sull'assist da sinistra di Guarino la difesa di casa pasticcia e Pedersen non perdona. Attaccano in massa le tedesche, la Torres punge di rimessa e il punteggio si dilata. Al 36' pareggia Hingst, ribatte al 40' Pintus di testa ed è ancora vantaggio rossoblù, che sfuma però in chiusura di tempo col bis di Pohlers. Si va all'intervallo sul 5-4 per il Turbine e con la sensazione che le emozioni saranno ancora numerosissime.
Infatti è ancora sagra del gol: al 4' va a segno Guarino sull'assist di Gazzoli, la squadra tedesca risponde con una traversa di Thomas al 21' e il nuovo (e definitivo) vantaggio al 22' con Pohlers. I pericoli si susseguono ma le novità sono tutte nel finale, con Pohlers che in diagonale arrotonda al 44' e con il debutto in Coppa di Uras. Il risultato dice sconfitta, ma sa tanto di vittoria per la Torres.
Sandra Usai