La favola di Peter Pan Zola nell'isola che c'è

Dietro l'impresa sportiva, la quinta promozione in serie A per il Cagliari e la Sardegna, c'è infatti una storia esemplare, un atto d'amore. Come tutte le favole che si rispettino anche questa ha un protagonista assoluto, una morale e un lieto fine.
Il protagonista si chiama Gian Franco Zola, una sorta di Peter Pan del pallone. Come il ragazzo senza tempo, Zola sembra non sentire il peso degli anni, ha un carisma incredibile nel contagiare i suoi compagni, ed è tornato a casa per compiere una missione. L'atto d'amore è stato proprio questo. Il calciatore che ha segnato l'ultimo gol azzurro a Wembley, il fantasista che ha fatto innamorare i tifosi inglesi, poteva realizzare le ultime prodezze sui campi della Champions League e invece ha scelto la bagarre della serie B per aiutare la Sardegna a ritrovare i teatri più belli del calcio.
Certo, il Cagliari di quest'anno non è stato solo Zola, sarebbe ingeneroso nei confronti degli altri. Dietro un successo di squadra c'è l'apporto di tutti. Dietro la vittoria del Cagliari ci sono la grinta di Abeijon, i guizzi di Esposito, le accelerazioni di Suazo, la saggezza di Reja. Ma Peter Pan Zola ci ha messo fantasia, esperienza e una classe decisamente inusuale in serie B. La fantasia gli ha permesso di risolvere alcune gare con giocate spettacolari, l'esperienza ha aiutato i rossoblù a non perdere la testa nei momenti difficili della stagione, la classe ha fatto aumentare il tasso di attenzione attorno alla squadra e fatto crescere la professionalità del gruppo. Zola ha dispensato equilibrio e buon senso che hanno trasformato Asseminello in un quartiere londinese; sul campo ha sempre lavorato con l'impegno di un ragazzino che deve sfondare mandando messaggi chiari a un gruppo che in passato si era segnalato per improvvisi cali di concentrazione.
Il suo arrivo l'estate scorsa ha acceso entusiasmi dimenticati: lo stadio di Tempio (a inizio stagione) e il Sant'Elia hanno colto il profumo del cambiamento, dell'anno che poteva ripagare le delusioni degli ultimi tempi, e ne hanno accompagnato le prodezze. Peter Pan ha sbaragliato i capitan Uncino che si è ritrovato sulla strada. Lui, ragazzo senza tempo, potrà regalare altre soddisfazioni all'isola che non c'era. E adesso c'è. In serie A.
Francesco Pinna