Sandro Stangoni, che Gioia la mia A

SASSARI. Giocare in Sardegna? No, grazie. Il fenomeno dei pallavolisti sardi che emigrano in continente si amplia sempre più, e quest'anno sono ben sedici (sette uomini e nove donne) gli atleti isolani che militano oltre Tirreno. Un piccolo esercito che, detto per inciso, se decidesse di rientrare in blocco darebbe un bell'impulso a tutto il movimento....
Nel settore maschile il capofila è il tempiese Sandro Stangoni, centrale, che dopo aver girato mezza Italia ha ritrovato quest'anno nel Gioia del Colle quella A2 già frequentata a Sant'Antioco e Catania, e sta lottando per il salto in A1 in concorrenza con lo stesso Cagliari. Lo segue la pattuglia che milita in B1. L'ultimo arrivato è l'alzatore Alessandro Ardu, che dopo aver giocato a Cagliari ed Olbia è adesso a Brolo, nel girone D, dove gli fanno buona compagnia lo schiacciatore sulcitano Mario Bonamici, che dopo la promozione centrata l'anno scorso nell'Agnone ci sta riprovando con il Molfetta, e il pari ruolo Emanuele Di Iorio, che, nato e cresciuto pallavolisticamente a La Maddalena, milita oggi nell'Aversa. Di scuola maddalenina anche l'opposto Maurizio Oddo, che schiaccia ad Avellino, mentre un altro opposto, che ha iniziato nelle giovanili di Sant'Antioco, Marco Mazzotta, gioca nella Zinella Bologna, nel girone B. Unico atleta isolano in B2 invece è il martello algherese Gianluigi Frulio, quest'anno a San Giovanni in Fiore.
Niente serie A per il gentil sesso, dopo che la regista sassarese Silvia Desole è retrocessa con il Bari, dove continua a giocare in B1, nel girone D. Girone dove si trova anche l'attaccante sulcitana Caterina Cassili, che lotta per la promozione con la Zeta System Matera, mentre un'altra sassarese, la centrale Stefania Dalerci, è alla sua seconda stagione con il Lanciano, nel girone C. Tutte e tre queste atlete fra l'altro hanno anche giocato assieme in A2, con la Moniaflor Sestu. Freschi arrivi in B1 anche la schiacciatrice sestese Rita Melis, alla prima esperienza fuori Sardegna con l'Italtractor Potenza, sempre nel girone D, dove milita anche la centrale cagliaritana Gabriella Scili, (sorella minore del centrale del Cagliari, Giacomo) che è arrivata quest'anno nella categoria vincendo la B2 con il Soverato dove è rimasta. Diverse atlete sarde anche in B2, dalla schiacciatrice oristanese Monica Malerba, oggi nell'Etna nel girone H, passando per il martello ogliastrino Emanuela Piccioni, che al suo esordio in continente dopo alcune stagione nell'Airone Tortoli, è già matematicame promossa con la Castellana Grotte nel girone G, fino ad un'altra sassarese, Laura Naitana, che insegue la salvezza con il Cus Roma, nello stesso girone delle squadre sarde. Da ricordare infine l'ennesima sassarese, Silvia Matteoni, che, lavorando a Forli, si diverte ancora a giocare nella serie C regionale emiliana con il San Marino, primo ed unico esempio di una giocatrice sarda che milita... all'estero.
Fabio Fresu