IL PERSONAGGIO


ALGHERO. Che il 2002 fosse l'anno d'oro di Aurora Salvagno lo si era capito all'inizio della stagione indoor. Eccellenti i risultati della velocista algherese, come il primo posto al memorial Pavolini, il terzo ai tricolori giovanili e promesse di Ancona e le semifinali agli assoluti di Genova. La ciliegina sulla torta della prima parte di stagione è stata la convocazione per le Gymnasiadi, i mondiali studenteschi, di Caen, in Francia. Le gare francesi hanno confermato il potenziale dell'algherese, che nei 100 metri ha centrato nelle batterie con 12.11 il suo nuovo personale. La velocista del Cus Sassari si è qualificata per le semifinali con il secondo miglior tempo, e ha corso la semifinale in 12.19. Nella finale, con da un vento contrario di -0.6 m/s e una temperatura di 13 , ha concluso per soli tre centesimi al secondo posto alle spalle della francese Aurelie Kagma (12.18 la Salvagno, 12.15 la francese). L'argento conquistato dalla Salvagno è stata la prima medaglia italiana ai campionati mondiali studenteschi. Tre giorni dopo la soddisfazione per la medaglia d'argento sui 100 metri, la Salvagno si è ripetuta e ha conquistato il secondo posto nella staffetta svedese. Il quartetto era composto da Salvagno nei 100, Arcioni nei 200 metri, Gotti nei 300 e Franzolini nei 400. Il tempo di 2'10" è il nuovo record italiano. La staffetta azzurra si è classificata alle spalle delle francesi. Recentemente Aurora Salvagno ha ottenuto un altro arsento, sempre nei 100, con 12.21 alle spalle della romana Giulia Arcioni ai tricolori studenteschi di Aulla. «Da febbraio a oggi _ commenta il suo allenatore, Marco Ciccarella _, Aurora ha corso tantissimo ottenendo ottimi risultati alcuni dei quali, vedi Gymnasiadi, insperati. Correre otto 100 metri in due settimane come ha fatto Aurora, e soprattutto ottenere tempi costanti, è difficilissimo se non impossibile. I margini di miglioramento sono ampi e sono sicuro che la Salvagno, migliorando magari alcuni aspetti tecnici, ci riuscirà». Conclusi gli assoluti sardi di Sassari, i prossimi appuntamenti che vedranno in pista la sedicenne saranno i tricolori assoluti a luglio e quelli allievi a settembre. Marcello Moccia