Il giovane calcio sardo si esalta con due ori La selezione Allievi ha vinto la 37a «Coppa Primavera» superando la Lombardia


SARDEGNA LOMBARDIA 1 0 SARDEGNA: Berosi (Johannes), Amati (Ozierese), Fenu (Antiochense, dal 38'pt Careddu Olbia e dal 37'st Dore Tempio), Ferraro (Atletico Elmas, dal 38'pt Tedde Fertilia), Lilliu (Villacidro, dal 25'st Carta Latte Dolce), Nuvoli (Robur Sennori, dal 29'st Masia Tortolì), Piras (Carbonia, dal 7'st Versace Sigma), Silvetti (Torres), Sotgiu (Torres, dal 41'st Caneo Latte Dolce), Steri (Atletico Elmas), Uras (La Palma). A disposizione Conti (La Palma) e Sperandio (Arborea). Allenatore Vincenzo Zottoli. LOMBARDIA: Scotti, Arrigoni, Bellanova, Frattini (dal 38'st Rossini), Garbero (dal 10'st Vavassori), Madonna, Marconi, Marelli, Pauzzi (dal 19'pt D'Erico), Sipolo, Vezzali. A disposizione Taddonio, Carobbio, Paghera, Rizzelli e Tansini. Allenatore Giuseppe Grassotti. ARBITRO: Pierpaoli di Firenze. RETE: al 21'pt Sotgiu. OLBIA. La rappresentativa Allievi della Sardegna si aggiudica la trentasettesima edizione della Coppa nazionale allievi, manifestazione calcistica svoltasi in Gallura dal 27 marzo sino a ieri, con la collaborazione della Nuova Sardegna e del Corriere dello Sport. E' la seconda volta che la Sardegna si impone in una delle principali manifestazioni giovanili di calcio, bissando il successo ottenuto nella stagione 1996-97 e succedendo alla squadra della Sicilia che si era aggiudicata l'edizione dell'anno passato. E' bastato un gol del torresino Salvatore Sotgiu al 21' del primo tempo per consentire alla squadra allenata da Vincenzo Zottoli di vincere questa finalissima contro la Lombardia. La gara è stata disputata ieri mattina al Bruno Nespoli di Olbia. La cronaca: parte meglio la squadra della Lombardia, la quale nei primi dieci minuti di gioco attacca a viso aperto gli avversari. Poi con il passare dei minuti viene fuori la squadra della Sardegna, che va in gol al 21' con un tiro a rientrare di Sotgiu che sorprende il portiere avversario. Alla mezz'ora la squadra allenata da Zottoli ha una ghiotta opportunità per raddoppiare e mettere al sicuro il risultato e il trofeo. La palla del posibile due a zero capita sui piedi di Piras, su invitante cross dalla destra di Nuvoli, ma da buona posizione il baby del Carbonia calcia debolmente su Scotti. Al 32' la Lombardia va vicina al pareggio: cross di D'Errico e conclusione ravvicinata di Marelli con il portiere Berosi che para. Nei secondi quarantacinque minuti festival delle sostituzioni nella squadra allenata da Vincenzo Zottoli. Un' occasionissima per pareggiare capita alla Lombardia al 34' con Vavassori, il quale salta il proprio avversario (Amati) e va alla conclusione che il portiere Berosi respinge alla grande di piede in calcio d'angolo. Al triplice fischio finale grandi festeggiamenti per la squadra della Sardegna, e ala festa si sono uniti i giovanissimi che a Tempio, battendo la Sicilia con il risultato di 2-1, hanno consegnato all'iusola calcistica un prestigioso bis. Positiva l'organizzazione del torneo, che coordinata dal settore giovanile e soclastico della Figc ha visto coinvolti numerosi paesi della Gallura. Paolo Muggianu