ATLETICA Tre medaglie ai giovanili indoor


ANCONA. Tre medaglie per l'atletica leggera isolana ad Ancona. La prima giornata dei tricolori indoor giovanili (allievi e juniores) under 20 e promesse (under 23) ha regalato un secondo posto con qualche rimpianto a Maurizio Angius (ottocentista della Studium) che ha condotto in testa la gara dei 1000 giovanili ed è stato infilato all'arrivo da Pietro Bernardoni (Padova) che ha fatto segnare il nuovo primato italiano con 2'27"61 contro l'ottimo 2'28"18 di Angius. Secondo anche Pier Paolo Sanna (Cus Cagliari) nei 400 promesse con 48"28 in finale poche ore dopo il 48"64 in batteria. Primo Galletti (Carabinieri) con 47"79 ma per Sanna una buona riconferma. Terzo posto per la " saetta della Riviera del Corallo" Aurora Salvagno (Cus Sassari) che dopo 7"83 in batteria ha fatto 7"78 in finale, ben lontana dalla vincitrice Calì (7"43) ma vicina al 2 posto (7"70). La prima giornata degli indoor ha fatto registrare anche i sesti posti di Francesca Lissia (Libertas Campidano) nell'asta con 3,30 e di Laura Macciò (Cus Cagliari) nel lungo con 5,42, e l'8 di Denise Raccis nei 60, 7"93 dopo una partenza poco brillante. Roberto Spezzigu