Fi accusa la sinistra: «Strumentalizzazioni sulla Cartiera» L'assemblea degli iscritti ogliastrini: «Noi non abbiamo alcuna responsabilità»


TORTOLI'. La scorsa settimana, si è riunita l'assemblea degli iscritti ogliastrini di Forza Italia, che ha condannato «il tentativo della sinistra e delle organizzazioni sindacali ad essa succubi, di strumentalizzare i recenti fatti legati alla vertenza della cartiera di Arbatax». Gli azzurri fanno appello alle popolazioni e alle forze ogliastrine a vigilare «affinché si isolino tutte quelle persone e associazioni sindacali che a tutti i costi vogliono scaricare responsabilità sul centro-destra. Ma si tratta di responsabilità che non abbiamo e che potrebbero compromettere la delicata contrattazione in corso per il passaggio dello stabilimento cartario». Per i rappresentanti di Forza Italia è bene ricordare che negli ultimi otto anni, con il governo di centro-sinistra sia a Cagliari che a Roma, non si è mai visto alcun segnale di ripresa dell'attività cartaria: «Solo con l'impegno dell'ex assessore regionale all'Industria, il forzista Andrea Pirastu, e della giunta isolana di centro-destra, abbiamo finalmente ottenuto un cofinanziamento dello Stato per un Contratto d'investimento per l'Ogliastra». «La delibera del 31 maggio dello scorso anno _ si legge in un documento _ nell'approvare il contratto di programma per Arbatax, al secondo punto ha previsto che «l'assegnazione definitiva delle risorse sarà effettuata da questo comitato con successiva delibera, non appena puntualmente definite le risultanze istruttorie». Ciò significa che il secondo passaggio in delibera Cipe era voluto dall'allora ministro del centro-sinistra Visco, firmatario della delibera e non certamente dall'attuale ministro dell'Industria, Antonio Marzano. Vogliamo anche evidenziare che a tutt'oggi non è stata ancora completata l'istruttoria per il passaggio della fabbrica della carta al gruppo di San Mauro Torinese, Nebiolo Printech». Forza Italia sottolinea che i propri rappresentanti, il sindaco di Tortolì e il presidente del Consorzio industriale di Tortolì-Arbatax _ che è anche componente del Comitato di sorveglianza della cartiera _ si sono impegnati e continueranno a farlo. «Tutto questo _ conclude il documento _ affinché si possa chiudere in maniera definitiva l'operazione di acquisto dello stabilimento e possa partire il conseguente riavvio della produzione. Riavvio fortemente voluto da Forza Italia».(l.cu.)