SERVITU' MILITARI


CAGLIARI. Il Comando militare della Sardegna fa un passo indietro: permetterà al Comune di "co-utilizzare" alcune aree demaniali intorno al porticciolodi Maria Piccola, non più utilizzate dall'Esercito. E' scritto in un accordo firmato fra il generale Giangabriele Carta e il sindaco Emilio Floris, anche se il comunicato non spiega quali siano le aree. Il Comune s'impegnerà, invece, a venire incontro ad alcune richieste per gli alloggi dei militari professionisti, circa tremila uomini tra le diverse Forze Armate dislocati in città.