Surfcasting a Biarritz Roberto Accardi campione iridato con la Nazionale


CAGLIARI. Affrontando le onde oceaniche di Biarritz, in Francia, Roberto Accardi si è confermato per la seconda volta consecutiva campione del mondo con la sua nazionale italiana di surfcasting. Lo scorso anno è stata la volta della medaglia d'oro nel Mediterraneo, lungo i litorali della Toscana; quest'anno stesso risultato, fuori casa, e per di più nell'oceano. E stata una battaglia durissima con la favorita Spagna (giunta seconda) e con gli specialisti dell'oceano, come Inghilterra, Galles, Germania e gli stessi padroni di casa della Francia. Il surfcasting è la disciplina più rappresenativa della pesca sportiva in mare, che consiste nella pesca con la canna dalla spiaggia. La nazionale italiana è formata da cinque elementi scelti dopo una lunga serie di selezioni, e anche quest'anno un'atleta sardo è riuscito a portare i quattro mori oltre frontiera. Sono tre anni che il cagliaritano Roberto Accardi spinge la nazionale italiana ai massimi livelli, con la conquista di due medaglie d'oro. Quest'anno ancor di più, con una serie di risultati, tra i quali un primo assoluto individuale in una delle manche, che lo hanno portato a due passi dalla medaglia d'oro individuale. Le prede sono state per la maggior parte spigole, saraghi, muggini, e mormore. Roberto Accardi gareggia per il circolo di pesca più conosciuto a livello internazionale: l'Hippocampus Club Ultramarine con sede a Quartu in via Fadda, da tanti anni riferimento di tutti i pescatori che vogliono imparare, grazie alla sua scuola (da sempre gratuita) portata avanti con ottimi risultati dai suoi campioni.