Allo Smeraldo sabato «Dal Gennargentu al Kilimangiaro» Una canzone per l'Africa


SASSARI. Un aiuto ai bambini poveri dell'Africa con lo spettacolo musicale «Dal Gennargentu al Kilimangiaro». Si svolgerà presso il Teatro Smeraldo di Sassari il prossimo sabato 14 attobre, con inizio alle ore 21, lo spettacolo dal titolo «Dal Gennargentu al Kilimangiaro», realizzato nell'ambito dell'associazione culturale Musicalgiovani di Sassari da un'idea di Gigi Cubeddu e Caterina Nurra, che sarà finalizzato alla raccolta di fondi che serviranno per finanziare il progetto dell'Unicef «Assistenza ai bambini orfani dell'Aids dell'Africa». L'idea è quella di coinvolgere un cast di validi artisti in uno spettacolo che descriverà anche vari aspetti socio-economici del popolo africano e, soprattutto, della triste condizione di milioni di bambini che muiono per denutrizione e malattie. L'associazione Musicalgiovani, che intende portare questo spettacolo in tutto l'ambito regionale e poi anche nazionale, per raccogliere fondi per quest'iniziativa Unicef ha ideato lo spettacolo composto da venti brani inediti con tema conduttore il rapporto di solidarietà tra il popolo sardo e l'Africa. Lo spettacolo sarà diviso in due tempi e si aprirà con il brano che ha lo stesso titolo del musical con il tema del percorso che l'associazione vuole fare per raggiungere questo scopo di solidarietà. Il brano sarà cantato dai solisti tenore Luca Sannai e Viviana Asunis con l'intervento di otto validi coristi e coriste e sostenuto da un balletto di di 14 elementi che richiamerà la tradizionale danza africana. Dopo questo pezzo d'inizio seguiranno nel primo tempo «Andhat Su tempus bellu», «Stare qui», «Historia Infinida», «Un Mondo in bianco e nero», «Happy Feet», «Napule S'addorme», «Ma pecchè», «Ligados a pare», «Un seme in più». Nel secondo tempo i brani eseguiti saranno «Cantas penas Maria», «Con te cavallo bianco», «Abba Cala», «Corri Gitano», «Non Sarei», «Giogos de piatta», «Do», «Non è solo musica», «Una stella del palcoscenico», «Al goder de la playa», «Africa Risorgerai» e «Africa re», inno di chiusura alla sopravvivenza del popolo africano. Lo spettacolo sarà condotto da una presentatrice dello stesso cast Musicalgiovani e ci sarà l'intervento di cantanti/e che nascono nel laboratorio musicale della stessa associazione e tra questi del piccolo Francesco Fois (otto anni) che canterà un brano dedicato agli emigranti sardi dal titolo «Amigu luntanu». E' già iniziata la prevendita di questo spettacolo. I biglietti si possono acquistare presso l'Edicola Luzzu a Città Mercato, Messeggerie Sarde in piazza Castello e Edicola Quadrifoglio via Pala di Carru a Li Punti.