AGGIUS Comincia a girare la centrale eolica


AGGIUS. Stanno girando. Hanno cominciato a produrre energia sabato a mezzogiorno le pale delle prime quattro navicelle della centrale eolica di Aggius-Bortigiadas-Viddalba. Ponente e maestrale soffiano intorno ai 15 metri al secondo sulle alture di punta Salici e monte Lasana. La Iwt, società che si occupa di avviare le macchine, ha così iniziato a sbloccare le turbine B01, B02, B03 e B04, situate in territorio di Bortigiadas. Ma i lavori continuano, in questi giorni partono anche le prime quattro macchine del comune di Aggius. Nel primo periodo di rodaggio le turbine Vestas di fabbricazione danese, che la Ivpc ha deciso di installare nella centrale, stanno girando al 70% della loro effettiva capacità produttiva. A pieno regime queste possono produrre 660 Kw, il che significa che fra breve quelle quattro turbine da sole produrranno 2640 Kw. Il progetto complessivo della centrale prevede la costruzione di 59 torri eoliche, per una potenza di circa 40 Mw. Intanto l'energia attraverso l'elettrodotto interrato di 14 Km arriva alla sottostazione di scambio Ivpc-Enel di Viddalba. Questa energia viene immessa nella rete civile e giunge nelle case degli utenti. La Gallura avr quindi, come prevedono le normative comunitarie in materia, la sua quota di energia prodotta attraverso lo sfruttamento delle fonti rinnovabili, in questo caso del vento. Vento che proprio in questi giorni soffia senza risparmio sulle colline galluresi. A riguardo c'è da registrare la soddisfazione degli amministratori dei tre comuni che hanno approvato e sostenuto il progetto della centrale eolica. «Per un paese in via di spopolamento come Bortigiadas _ afferma il sindaco Luciano Dessena _ questa rappresenta, oltre che una fonte di reddito per il Comune e per i proprietari dei fondi, un'occasione di sviluppo economico. Abbiamo già sentito effetti positivi: diverse persone hanno trovato lavoro proprio con l'indotto che la costruzione della centrale ha generato». La centrale rientra invece nel quadro della politica ecologica che il comune di Aggius porta avanti da diversi anni, come pi volte ha sostenuto il sindaco Muntoni. La predisposizione di percorsi guidati sulle alture gi stata prevista. E' un'altra occasione per incentivare il turismo interno, rispettoso e attento nei confronti della natura. Battista Careddu