Suora colpita come Marta Russo Roma, sparo in viale Trastevere La donna in ospedale: non è grave


ROMA. Una suora di 62 anni, Lucia Sonnetti, è stata ferita ieri mattina con un colpo di arma da fuoco sparato da ignoti mentre camminava in viale Trastevere, a Roma. La vicenda ricorda, con le debite differenze, la morte di Marta Russo, la studentessa uccisa da un colpo di pistola all'Università La Sapienza. Il proiettile ha raggiunto la suora al collo ed è penetrato fino al polmone sinistro. Proprio la traiettoria del proiettile fa presumere agli investigatori della squadra mobile della Questura che il colpo potrebbe essere partito dall'alto: viale Trastevere, nel punto del ferimento, oltre che dai palazzi è sovrastato anche dalla Collina di Monteverde. La suora ha riferito di aver sentito un botto e subito dopo un gran dolore e che, nonostante la ferita, è riuscita a raggiungere a piedi il convento delle francescane del Verbo Incarnato, che è poco distante. Qui le sue consorelle l'hanno soccorsa e accompagnata al vicino ospedale San Camillo, dove è ricoverata. Le sue condizioni non destano particolari preoccupazioni, perchè la suora è cosciente e lucida: l'unico timore, la possibilità di una emorragia. La suora deve essere sottoposta a intervento chirurgico. «Non ha mai ricevuto minacce. Non riusciamo proprio a spiegarci quanto è accaduto. Speriamo solo che ce la faccia _ ha detto la superiora del convento di suor Piera (questo il nome da religiosa di Lucia Sonetti) _. Suor Piera è ben voluta da tutti, rientra anche tardi la sera nella stradina del nostro convento, senza problemi. E poi una persona che racconta sempre tutto quello che fa». Lucia Sonetti, originaria della provincia di Brescia, è nel convento di Roma da tre anni. La sua principale attività è quella di portare la comunione a casa dei malati e anche ieri, ha raccontato la superiora, era passata a casa di una signora anziana come ogni domenica. La polizia ha controllato vari palazzi in viale Trastevere, all'altezza del civico 228 dove è avvenuto il ferimento. La donna ha riferito di aver sentito un forte rumore prima di sentirsi colpire e gli agenti sono alla ricerca di eventuali testimoni del fatto o della presenza di armi da fuoco. I controlli si sono concentrati in particolare nel palazzo al numero 227, dall'altra parte della strada rispetto al marciapiede dove la suora è stata ferita. Ma finora non è emerso nulla di rilevante.