LA A2 FEMMINILE La Virtus perde ad Alcamo, la salvezza ora si allontana


ILG ALCAMO: Narcisi 6, Trovato n.e., Castagna 5, D'Angelo n.e., Adorni 15, Ferrara 6, Dominici 10, Scozzari 6, Giordani 16. All. Amato. VIRTUS CAGLIARI: Maimone 16, Saba F. 10, Zedda, Lobina n.e., Vacca 2, Puidokas, Saba V. 6, Manieri 16, De Michele 7, Pice. All. Corsi. ARBITRI: Anania di San Filippo del Mela e Famiani di Messina. ALCAMO. In volata ha avuto la meglio l'Alcamo ma le ospiti della Virtus Cagliari, battute 64-57, come si usa dire in questi casi, escono dal parquet a testa alta. In verita', tenuto conto delle diverse esigenze di classifica delle due squadre, ci si aspettava un Cagliari più reattivo e battagliero nel tentativo di espugnare la "Tre Santi", per dire addio alle zone pericolose della graduatoria della serie A2 femminile di basket, che sta cominciando a diventare pericolosa per la formazione sarda. Cosi' non e' stato, e la gara, pur piacevole sotto il profilo estetico e sempre in bilico sotto quello numerico, e' scivolata via senza particolari sussulti e priva di quell'agonismo solito che si dovrebbe registrare nei match con posta in palio da non snobbare. Si è andati avanti punto a punto senza soluzione di continuità, tranne una breve parentesi nel terzo quarto quando l'Alcamo ha fatto segnare un +8. Alla fine Adorni e Scozzari hanno estratto dal cilindro le giocate decisive e, complice un'ottima mira ai liberi, le padroni di casa hanno domato un Cagliari che inutilmente e' ricorso anche all'arma della disperazione, il fallo sistematico. Buone le prove di Maimone e Manieri e brava Francesca Saba dai 6,25; purtroppo per loro, pero', la Virtus Cagliari non muove la classifica. I.P.