Ufo, magia, visioni: parliamone `Cominciamo bene' a Palau per i fenomeni paranormali


OLBIA. ALESSANDRA CARTA Esoterismo, magia, ufo, visioni, reincarnazione: l'ignoto a portata di uomo, ma non della sua mente. E la domanda nasce spontanea: i fenomeni inspiegabili fanno paura?. Lo scopriremo nella terza puntata di "Cominciamo bene", la finestra sulla Gallura che si aprirà lunedì su Raitre. Gli olbiesi, intanto, dicono la loro. Tra paura, mescolata a curiosità e irrequietezza. L'irrazionale impressiona, qualche volta sconvolge, spesso attrae, ma sempre come fosse una calamita nemica. Quanto basta per accendere la spia del dubbio e spingere, quindi, al distacco. Di certo, mercoledì prossimo, potranno tornare utili interpretazioni e teorie di Marella Giovannelli e dei suoi ospiti. Un salotto di esperti, in diretta da Palau, nella sede dell'associazione "Uomo, natura, terra". Ci saranno il fondatore, Mauro Aresu _ che studia gli effetti curativi delle onde elettromagnetiche presenti nelle tombe dei giganti _, Arianna Mendo, astrologa, specializzata in oroscopi carmici, e Giorgio Metta, responsabile sardo del centro ufologico nazionale. «Questi fenomeni mi incuriosiscono, senza farmi paura _ spiega Bastiano _, anche se non ci credo tanto. Un mio amico diceva di avere delle visioni, e si bloccava, all'improvviso. Io ho sempre pensato che fosse una personalissima suggestione». Neppure a Salvatore i fenomeni inspiegabili impressionano, anche se confessa: «Alla fine facciamo tutti come San Tommaso. Abbiamo bisogno dell'esperienza diretta per credere in qualcosa. Comunque, hanno ragione i vecchi che dicono che bisogna temere i vivi e non i morti». A Maurizio, neanche a parlarne di magia. «Un'amica, che faceva sempre sedute spiritiche, si è ritrovata la cucina sottosopra dopo che è suonato il citofono e non ha risposto nessuno. Da allora, sì, ho davvero molta paura». Stesso panico anche per Michela. «Mi spaventano i rumori, figuriamoci qualcosa di più grande. A volte, però, l'immaginazione inganna». Mario ha messo su una biblioteca, in materia. Dal mito di Atlantide alle piramidi: «Pare che dietro quelle civilta' ci siano le mani di extraterrestri». Ma sarà proprio vero? (al.car.)