MANCINI «Se Sinisa e Patrick sono intelligenti devono chiuderla lì e stringersi la mano»


GENOVA. «Sinisa e Vieira sono due ragazzi intelligenti, credo che possano superare le tensioni e finirla». Compagno di molte battaglie di Mihajlovic, Roberto Mancini cerca di sdrammatizzare il caso nato dopo l'incontro tra Lazio e Arsenal all' Olimpico, con le accuse di razzismo lanciate da Vieira al laziale. In visita al Salone nautico di Genova insieme alla moglie Federica e al comandante del suo yacht, l' ex giocatore della nazionale lancia una sorta di invito alla pace.