Solo il giavellotto a medaglia Atletica under 15: un passo indietro per la Sardegna


FANO. Chiusura con botto per la Sardegna nel criterio nazionale di atletica leggera. E venuta dal giavellottista nuorese Flavio Stocchino (Delogu) l'unica medaglia della rassegna italiana under 15 per rappresentative regionali. Nella due giorni di gare di Fano, svolte nel campo Zengarini, non è andata proprio bene per l'Isola, che ha chiuso quattordicesima fra le cadette e 12a tra i cadetti, per una 14a piazza finale che segna un leggero arretramento rispetto allo scorso anno. Al di là del risultato finale, è frutto degli incidenti a due dei più forti atleti come Anthony Carai nei 100 Hs e Fabio Corona nei 4 Km. di corsa su strada, nel complesso i nostri giovani si sono espressi al meglio con tanti piazzamenti. Su tutti il giavellottista Stocchino che dopo un nullo ha scagliato a 45,96 installandosi subito nella zona podio. Ancora un nullo e poi il 46,90 che gli ha dato il bronzo. Ai piedi del podio (quarto) l'algherese Aurora Salvagno (Gymnasium) che negli 80 dopo 10''11 in batteria ha fatto segnare 10''19 in finale. Quarta anche la brava pesista di Bolotana (Olimpia) Donatella Foddis che ha scagliato il peso al personale di 11,01. Stessa posizione per il saltatore in alto Marco Apostoli (Gymnasium Alghero) che, in una gara ostacolata dal maltempo ha saltato 1,78, sbagliando l'1,81 proprio di poco. Ottimo sesto posto per la 4x100 cadetti (Sestu, Sotgia, Piga, Carai) che ha finito in 46,21. Buon ottavo Davide Murru (Samassi) con 39''37 nei 300 e stessa posizione per Pierpaolo Tomasi (Jolao Iglesias) che nel disco ha segnato 35,85. Ottavo anche Luigi Becca (Gymnasium) con 42''49 nei 300 ostacoli. Nona la staffetta 4x100 cadette (Pinna, Depalmas, Zedde, Salvagno) che ha chiuso con 51''69 e stessa piazza per Maria Chiara Depalmas (Porto Torres) nei 300 finiti con un buon 44''09. Sempre nono posto per Roberto Cossu (Gymnasium) nel peso con 13,48. Decimo Giommaria Chessa (Gymnasium) con 3'28''37 nei mt. 1200 e stessa posizione per Mauro Sotgia (Porto Torres) con 9''55 negli 80 piani. Stessa piazza per Pierpaola Meloni (Olimpia Bolotana) nel triplo cadette con il nuovo personale di 10,19. Undicesimo posto per Paola Cossu (Studium) nel tetrathlon cadette con 1899 punti. Altri risultati: Melis (Macomer) 300 hs, 52,09, Spano (Studium) tetrathlon p. 2124, Solinas (Gymnasium) 2,40 asta, disco cadette Di Rosa (Libertas Campidano) 23,67, marcia Km. 4 Contu (Ala Sport) 19'39''65, mt. 80 Hs, Pinna (Amsicora) 13''65, lungo cadetti, Campus (Macomer) 5,71, mt. 1200, Bazzoni (Gymnasium) 4'10''55, triplo, Piras (Porto Torres) 11,70, staffetta svedese Sardegna (Frau, Fanni, Bazzoni, Lombardo) 6'06''37, martello cadetti, Puddu (Delogu) 25,61, mt. 600, Comusi (Fonni) 1'32''67, marcia Km. 3, Errico (Porto Torres), 16'48''27, alto, Porceddu (Campidano) 1,40, lungo, Loi (Airone) 4,29, mt. 600, Lombardo (Oristano) 1'47''62, svedese Sardegna (Murru, Deflorio, Cugusi, Chessa) 5'10''19, giavellotto, Citzia (Jolao) 25,21, mt. 2000 Pinna (Alà Sport) 6'38''80, asta, Ledda (Porto Torres) 2,40, corsa su strada Km.4, Muntone (Fonni) 13'24'', mt. 2000 Pili (Serramanna) 8'00''74, su strada Km. 3, Solinas (Buddusò) 11'32'', martello, Giau (Gymnasium) 17,20. Roberto Spezzigu