PORTO ROTONDO Domani una serata dedicata alla pace


TIZIANA SIMULA PORTO ROTONDO. Parole, musiche, danze per una serata dedicata alla pace. Si chiama «ArtePace» lo spettacolo che l'università spirituale Brahma Kumaris, organismo non governativo affiliato alle Nazioni Unite e all'Unicef ha organizzato per domani sera all'anfiteatro di Porto Rotondo (ore 21, ingresso gratuito). Una serata per promuovere il Manifesto 2000 (sei punti concepiti dai premi Nobel per la pace), programma indetto dall'Unesco per il 2000, «Anno internazionale della cultura della pace». L'iniziativa è stata presentata nei giorni scorsi in una conferenza stampa. «Lo scopo _ ha spiegato Antonella Ferrari, responsabile per la Sardegna della Brahma Kumaris _ è quello di riflettere sulla pace. Ognuno avrà l'opportunità di creare messaggi di pace e di esporli su appositi pannelli all'ingresso del teatro. I tre più significativi saranno premiati durante la serata. Doni saranno consegnati anche a tutti i bambini che porteranno messaggi di pace». Si raccoglieranno inoltre delle firme, una sorta di impegno personale a essere fautori di pace: 15 milioni in tutto, le firme raccolte finora dalla Brahma Kumaris, che conta 4mila sedi. A ottobre i firmatari del Manifesto 2000 potranno leggere il proprio nome sul sito Internet dell'Unesco. La serata in programma a Porto Rotondo è la più importante a livello nazionale. Sarà filmata dal regista Piero Musini e inviata alle Nazioni Unite. Lo spettacolo sarà presentato da Maria Pintore, testimonial sarà Marta Marzotto. Parteciperanno il musicista Gesuino Deiana, la scultrice Lucia Balzano, le pittrici Hans Ulrik Klausen e Simona Tavassi, l'Art Ballet, la band Astralis, il critico d'arte Dada Fusco, Marella Giovannelli e Cristina Ricci che leggeranno alcune poesie e un bambino che porterà il suo messaggio di pace. (t.s.)