Partito del popolo sardo L'assemblea costitutiva dei fuorusciti


NUORO. Nei giorni scorsi anche i fuorusciti dai popolari, che hanno fondato il Partito del popolo sardo, si sono riuniti nel primo congresso della provincia di Nuoro. La sigla diventerà presto la stessa, visto che i cugini rimasti nel partito di Castagnetti hanno deciso di ribattezzarsi Partito popolare sardo. Pps per entrambi, con un po' di confusione. L'assemblea ha eletto all'unanimità alla carica di segretario provinciale Nicola Delpiano, agronomo e funzionario dell'Ersat di Nuoro. Gli iscritti hanno superato quota 1500, secondo gli organizzatori. Questo fatto, hanno sottolineato i responsabili del partito, dimostra che il partito di neo formazione è vivo e credibile e si sta configurando come importante punto di riferimento dell'elettorato cattolico democratico, liberale e progressista. Questo l'elenco dei componenti il comitato provinciale, in rappresentanza del territorio: Roberto Lai, Antonio Mureddu, Giuseppe Rodriguez, Tonino Falchi, Salvatore Bardi, Emanuele Buccheri, Gavina Meloni, Federico Caredda, Nicola Garippa, Gigi Olla, Salvatore Madeddu, Vincenzo Gungui, Mario Burrai, Giorgio Sanna, Elia Pili, Livio Vacca, Antonio Schintu, Manuela Olla, Pasqualina Ortu, Romina Canu, Giuseppe Manca, Ciriaco Mula, Tonino Congiu, Ugo Stochino, Michele Mulas, Domenico Mele, Nino Useli, Mario Ladu, Gian Mario Serusi, Salvatore Marras, Valerio Carzedda, Salvatore Masala, Tore Guiso, Tore Marras, Gino Deledda, Giuseppe Mele, Fabio Fancello, Marco Meloni.