Lunedì l'esordio del quarto operatore mobile Telefonini: arriva Blu con 4 offerte tariffarie


ROMA. Da lunedì via alle offerte commerciali di Blu, il quarto operatore di telefonia mobile: la partenza del servizio commerciale è stata annunciata ieri dal presidente e dall'amministratore delegato della società (Giancarlo Elia Valori ed Enrico Casini) in una conferenza stampa alla quale erano presenti rappresentanti dei principali azionisti della società. Il lancio prevede 4 offerte tariffarie, due prepagate e due per gli abbonamenti. Per il prepagato Blu Open propone un solo prezzo (245 lire al minuto+Iva); Super Blu offre un prezzo per chiamate ai telefoni fissi e ai telefonini Blu (160 lire+Iva) e 480 lire per le altre comunicazioni. Nessun canone mensile per gli abbonamenti. `Blu open for ever' propone un solo prezzo (290 lire) per i primi tre minuti di conversazione e 190 lire dopo. `Super Blu for ever' differenzia i prezzi per chiamate a telefoni fissi e cellulari Blu (160 lire+Iva) e per altri cellulari (480 lire). Uno sconto del 50% è previsto per spese bimestrali superiori a 250.000 lire nel traffico voce nazionale. Casini ha detto di prevedere il raggiungimento del break-even nel 2004, anno in cui conquisterà il 10% del mercato. Nel 2000 punta a 300mila clienti e a 1.500 dipendenti. Casini ha detto infine che Blu punta a offrire servizi innovativi legati a Internet e che considera fondamentale la gara per le licenze Umts, a cui parteciperà da solo. Blu è controllato da Autostrade (32%); Bt (20%); Distacom, Edizione Holding, Mediaset (ognuno col 9%); Bnl, Italgas e gruppo Caltagirone (7%).